fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
1 agosto 2014

Riciclato Circo Musicale

ELETTRODOMESTICA

2014 - ASD RCM

riciclato-circo-musicale-elettrodomestica-cover-300x336Se ci fosse il premio per la band più ecologica, quanto meno della penisola italica i Riciclato Circo Musicale sarebbero in lizza per vincerlo, perché caratteristica non proprio comune del quartetto di Jesi,  è l’utilizzo come strumenti musicali di materiali di recupero o vecchi mobili: nascono così il Casalingatore, il Radiomin o il Vignarolophon solo per citarne alcuni. Già questa apprezzabilissima loro peculiarità mostra un’inventiva ed una genialità non da poco e fuori dal comune, ma quello che colpisce maggiormente è come utilizzino bene il materiale che hanno reinventato e che fanno vibrare creando atmosfere e tappeti sonori  sempre adeguati e ad hoc. Entrando nello specifico l’album è decisamente solare, i tempi sono spesso in levare, la produzione è curata e pulita e le influenze dei marchigiani sono decisamente legate alla world music , all’ambient e alla musica reggae in generale con tutti i suoi sottogeneri  e mille sfaccettature. Ascoltare questo disco fa venire voglia di mettersi costume ed infradito, andare ad una festa in spiaggia e godersi una bella birra ghiacciata, brani come Love Himn, Rajasthan , M’illumino di meno ne sono esempi calzanti. Decisamente più verso sonorità quasi pseudo elettroniche sono invece Sconfini, da cui  è tratto anche un video e soprattutto  BusDarby, mentre la passione per la musica etnica e tribale la si evince soprattutto in Terra Arida, tutta da ballare con finale funkeggiante. Altra nota di merito per questa band è la decisa voglia di sperimentare, come nella strumentale e conclusiva Cappucinatore. Forse i Riciclato Musicale propagheranno una moda, forse chi li ascolterà sarà portato ad un’irrefrenabile voglia di smontare un elettrodomestico e  farlo suonare: se fosse così facile tutti potrebbero suonare come loro,  quindi mettiamoci comodi e ascoltiamo chi ne è davvero capace!

 

Giovanni Mastrapasqua

Video

Inizio pagina