fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
4 ottobre 2018 ,

Uncut

DEMOTAPE

2018

Uncut-Demotape-cover-artworkRavennati, da non confondere con una formazione canadese di indie rock che porta lo stesso nome e fa musica nell'Ontario, i ragazzi chiamatisi Uncut (c'è Loredana tra loro, basso e lunghe chiome bionde) fanno dell'alt-rock il loro verbo.  E lo fanno da quattro anni in cerca di uno sbocco che li evidenzi sulla scena più emersa e tra gli addetti ai lavori. Dei cinque pezzi contenuti nel loro demo - copertina spartana, nero dominante, il logo a forma di insetto - colpisce il tocco ruvido, parecchio, delle chitarre, tra grunge e punk, decise fino all'inverosimile.

Just another day, anche un video che si può trovare in giro sul web, graffia con un cantato a là Cobain e mostra un potenziale da club, dimensione che si può immaginare già ampiamente alla portata del gruppo. I quattro dichiarano Foo Fighters, Alice In Chains, unSoundgarden, Helmet, Tad, Nirvana, Queens Of The Stone Age tra le loro influenze principali, dunque quel variegato sisma musicale che ebbe la Seattle anni Novanta come epicentro ma non va trascurato il loro sguardo orientato verso un rock moderno, rilevabile all'ascolto dell'introduzione a Tonight, che possiede in avvio chitarre più limpide, quasi new wave, a fare da preludio al granitico sound che domina la proposta. 

 

Ermanno Labianca

Audio

Video

Inizio pagina