fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
3 novembre 2016 ,

Pipers

ALTERNAIF

21 ottobre 2016 - Bulbart Records

Giunti al terzo album dopo “Not But One Us” del 2009 e “Juliet Grove” del 2014 i Pipers, duo acoustic pop di Milano formato da Stefano Bruno e Stefano De Stefano, sfiorano la vetta della valenza artistica con un disco di rara delicatezza vocale e strumentale.

Dieci brevi canzoni sussurrate, prevalentemente acustiche, che più di una volta fanno loro la dolce malinconia di Elliot Smith come in Empty-handed che apre il disco, la bellissima My Whole Lifetime, impreziosita dal violino così come Freckles, piccola perla dove il fantasma dello sfortunato cantautore di Omaha prende per mano quello del John Lennon più intimista per avventurarsi in soavi giardini delle delizie.

Words sembra invece uscita dal songbook dei primissimi e migliori Travis, mentre In My Dreams è una delicata popsong che poniamo tra i brani migliori di un album assolutamente delizioso dove non c’è nulla da scartare e che se fosse stato pubblicato da uno dei soliti nomi internazionali avrebbe fatto gridare a un capolavoro di intimistica e acustica bellezza; però siamo in Italia e l’unica speranza è che “Alternaif” non passi inosservato ricevendo invece tutta l’attenzione e i riconoscimenti che sicuramente merita.

Maurizio Pupi Bracali

Social     


Audio

Video

Inizio pagina