fermoposta.it → inviati dalle band
Migliora leggibilitàStampa
15 giugno 2015 ,

Weird.

A LONG PERIOD OF BLINDNESS

2015 - Lady Sometimes

Weird A LONG PERIOD OF BLINDNESSA distanza di due anni dall’esordio con “Desert Love For Lonely Graves”, i romani Weird. (Marco Barzetti alla chitarra e voce, Massimiliano Pecci alla batteria e Giovanni Romano al basso) ritornano sulla scena con “A Long Period of Blindness”, secondo loro full length. Il suono, cosi come ben illustrato dall’intrigante copertina, è caratterizzato da sonorità oniriche, molto sfumate e indistinte. Tra i riferimenti della loro proposta riconosciamo lo slowcore degli Slowdive, le atmosfere dark dei Cure (sebbene fortemente rivisitate) e le sonorità inquiete dei primi Marlene Kuntz. A contrassegnare “A Long Period of Blindness” vi sono le sensazioni di una malinconia decadente e le immagini di un mondo completamente riverberato e sfocato. Effetto di una cecità che costringe a volgere lo sguardo verso la propria interiorità. I Weird costruiscono un mondo alterato da forze evocative (Infinite Decay), narrazioni sognanti ((Crescendo)) ed immagini di una città di declino (Gaze). A chiudere l’album c’è la splendida Swans, caratterizzata da un post rock nostalgico e crepuscolare.

 

Felice Marotta

Uscita: 2 marzo 2015

 

Social     Lady Sometimes


Audio

Inizio pagina