Migliora leggibilitàStampa
26 ottobre 2013

John Coltrane

Bio-discografia annotata 4ª puntata: 1957-1958, il “periodo Prestige”.

1957-1958 - Prestige /Blue Note

coltrane19571957: il post Miles Davis - post eroina

 

Il biennio trascorso con Miles Davis servì a John Coltrane non solo per farsi conoscere: la sua esperienza ne uscì consolidata, ben sapendo che non poteva restare a lungo all'ombra del trombettista. Quanto poté influenzare il biennio davisiano sulla formazione di Coltrane? La critica non ha ancora scavato a fondo sull'argomento: certo è che Coltrane non doveva sentirsi a suo agio, nei confronti della lezione e dell'impostazione di Miles, tutta improntata sulla perfezione formale, "pulita", leggera. Saranno gli anni successivi a stabilire che quel periodo fu comunque decisivo nella scultura del suono e dello stile coltraniano, in grado di superare gli stilemi bebop, per aprire orizzonti impensati. Di questa capacità, Coltrane ne trarrà giovamento subito dopo aver lasciato Davis (o esserne stato allontanato): vedremo poi come il trombettista (già nel 1958 e oltre) si affiderà ancora al sassofonista, scrivendo pagine forse ancora più importanti (su tutte, quella di "Kind of Blue"). Il divorzio forzato da Miles era dovuto essenzialmente ai problemi di John con l'eroina e questo lo indusse adcoltrane una profonda riflessione: nella primavera '57 decise di vivere "pulito", dopo quattro giorni di calvario domestico, annunciò alla madre e a Naima che avrebbe fatto a meno di alcol, droghe e fumo. In realtà, il fumo non riuscì ad abbandonarlo del tutto, prima ancora con le sigarette, poi con i sigari e infine con la pipa. Per Coltrane si trattava di una vera e propria rigenerazione, frutto anche di una costante lettura di testi filosofici: il jazz diventava un orizzonte sconosciuto, da ricercare continuamente. 

 

Il periodo Prestige: gli "sheets of sound" 

 

La crescita musicale di Coltrane è evidente: già attraverso le registrazioni con Miles Davis, erano emerse tutte le sue enormi potenzialità. Forse una certa "timidezza" nei confronti dell'eleganza "formale" del trombettista  ha contribuito a porre in luce l'elemento "intimo", riflessivo e potente nel contempo dello stile di Coltrane. Ma il periodo Prestige è decisivo per valutare i suoi progressi attraverso molte "sessions", a volte improvvisate,  accanto ad una vasta gamma di artisti, anche di diversa estrazione stilistica; è questo il modo migliore per testare le sue crescenti capacità, a far sì che il suo nome sia accolto a pieno titolo nella selezionata schiera di jazzman emergenti. Nei primi mesi del 1957 le incisioni Coltrane_-_Soultranescarseggiano, fatta eccezione per due momenti ancora con Miles dal vivo a St. Louis (Missouri) il 16 e il 23 febbraio, o per un paio di dischi con i "Prestige All-Stars" (Coltrane aveva firmato un contratto proprio con l'etichetta Prestige di Bob Weinstock a fine marzo 1957) o con il batterista Art Taylor il 22 marzo 1957. Negli studi di Rudy Van Gelder, ad Hackensack (New Jersey), John diventa così un sideman di lusso: sia nei gruppi "All-Stars" (il 22 marzo, 18 e 20 aprile), sia con leader del calibro del tenorsassofonista Johnny Griffin (il 6 aprile per la Blue Note), del pianista (allora) emergente Mal Waldron (19 aprile e 17 maggio), o con  il tenorista Paul Quinichette (il 17 maggio). Il miglioramento delle prestazioni di Coltrane è palpabile, suona più rilassato, disinvolto, con le idee chiare nelle sue evoluzioni: le "ghirlande" del periodo davisiano (vere e proprie girandole di accordi, come i critici hanno definito i suoi assoli), si trasfigurano nei famosi "sheets of sound" (ovvero "lenzuola di suono"), la matrice distintiva di questo periodo, come scrisse Ira Gitler nelle note di copertina dell'album “Soultrane” (Prestige 7142, edito nel 1958).

 

L'incontro con Thelonious Monk

 

thelonious_monk_quartet_with_john_coltrane_L'incontro più importante di quel periodo fu certamente con il pianista Thelonious Monk, il 16 aprile 1957, per l'incisione di un solo brano in trio (con piano e basso): sono due takes di Monk's Mood, la prima interrotta (false-start, meno un minuto la durata); la seconda è superlativa quel tanto che bastò a impressionare il produttore e patron della Riverside, Orrin Keepnews che cercò inutilmente di strappare Coltrane alla Prestige. Il rapporto con Monk fu decisivo per Coltrane che si sentiva libero di sperimentare e nello stesso di imparare molto dal pianista: in estate il co-fondatore del bebop lo chiamò ancora per un lungo ingaggio al Five Spot di New York, un club insolito, dove alle pareti si potevano ammirare i quadri di maestri della pittura contemporanea. I problemi contrattuali di Coltrane e Monk non resero possibili molte incisioni in studio nel 1957: fortunatamente, l'anno successivo qualcosa cambiò e il caso volle che alcune preziose registrazioni, di fortuna, effettuate dalla moglie Naima proprio al Five Spot l'11 settembre 1958 avrebbero visto la luce solo in anni recenti. Il 1957 resta ancora un anno dove Coltrane si impone più come sideman che come leader, quasi a ricercare le conferme alle sue scoperte. La seduta del primo album coltranea suo nome ("Dakar" Prestige PR 7280, che sarà edito solo nel 1963), ma non ancora come leader, del 20 aprile, è con un ensemble insolito (con due baritoni, Pepper Adams e Cecil Payne, una ritmica già collaudata che include Waldron, Watkins e Art Taylor): i sei brani incisi presentano una buona omogeneità di linguaggio, dove spiccano le composizioni di Teddy Charles (Dakar, Route 4 e Cat Walk dal sapore latino e intrisi di blues),  le scritture swing grooves di Pepper Adams (Mary's Blues e Witches Pit) e la pagina di Waldron, Velvet Scene, dove Coltrane apre e chiude il tema con Pepper Adams.

 

Coltrane incide come leader: "The NEW tenor saxophone STAR" e la forma blues

 

Il 31 maggio Coltrane è il leader di un sestetto per registrare l'album "Coltrane" (Prestige PR 7105, edito nel settembre di quello stesso anno). Le note di copertina si aprono con una definizione: "The NEW tenor saxophone STAR" [la nuova stella del sax tenore]: John si impegna seriamente nel suo debutto, guidando un gruppo che comprende un giovane trombettista di Filadelfia, Johnny Splawn, il baritonista Sahib Shihab, alternando al pianocoltrane 1 (1) Waldron o Red Garland, con Paul Chambers (basso) e Albert Heath (drums). Dei sette titoli incisi quel giorno, due portano la firma di John, Straight Street e Chronic Blues: nel primo titolo (evocativo di quella "retta via" intrapresa senza droghe), gli assoli di Coltrane riflettono la lezione di Sonny Stitt, mentre il sax baritono di Sahib Shihab e il piano di Waldron si esaltano nei rispettivi ruoli. La cifra stilistica coltraniana come solista non ha alcun bisogno di lezioni e si esprime al meglio in While My Lady Sleeps e Time Was, le punte di diamante del disco: Bakai è impressionante per il "vamp" latino che pervade il brano sin dall'inizio, dove si nota un eccellente Shihab al sax baritono; completano l'album una ballad, Violets For Your Furs e il blues I Hear A Rhapsody (poi in "Lush Life", Lp Prestige PR 7188 edito nel 1960), dove emergono la solidità della ritmica e il soffio leggero, sicuro di Coltrane negli assoli di Violets, quanto dal vigore infuocato di I Hear:

 

Sarà proprio la forma blues a caratterizzare la produzione coltraniana del 1957. Giugno e luglio offrono a Coltrane importanti collaborazioni con Monk per tre sedute e le prime due (25 e 26 giugno) lo vedono al fianco di un gigante come Coleman Hawkins; la terza nel luglio, con il quartetto del pianista, in studio per l'etichetta Riverside. Il 16 e il 23 agosto, Coltrane torna negli studi di Van Gelder per registrare otto titoli, confluiti poi in tre  album, "Lush Life" e "The Last Trane" (tre brani il 16)  e i cinque dicoltrane "Traneing In". Il 16 agosto è la forma trio, con Earl May al basso e Art Taylor alla batteria, ad esaltare sia l'impronta solista che la capacità compositiva di Coltrane, specie nei blues Trane Slo BluesSlowtrane (versione alternata del primo), Bass Blues e Traneing In incisi il 23 agosto in quartetto, con la ritmica di Red Garland (p), Paul Chambers (b) e Art Taylor (d). Tra i brani registrati, si sottolinea una brillante e distesa esecuzione di I Love You (di Cole Porter), dove Coltrane dilata oltre misura il tema, trasfigurandolo completamente. La tranquillità interiore dell'artista gli consentì di cambiare abitazione e da Filadelfia si spostò a New York con la Naima e la famiglia: in giugno alloggiò prima in hotel e poi ad ottobre presero una casa in affitto a Manhattan, sulla 103rd West.

 

Con la Blue Note

 

coltrane_blue_trainLa grande e schietta amicizia di Coltrane con Bob Weinstock (produttore della Prestige) consentirono al sassofonista di incidere anche per la Blue Note, il 1° e il 15 settembre: la prima seduta è a nome del pianista Sonny Clark per "Sonny Crib", mentre nella data successiva con "Blue Train" (Lp Blue Note 1577, edito nello stesso 1957 da Alfred Lion), John registra un disco memorabile: cinque brani con due versioni alternate, di cui quattro firmati da Coltrane. Lo accompagnano  Lee Morgan (tp), Curtis Fuller (tb) e una sezione ritmica in parte diversa dalle precedenti, con Kenny Drew (p), Paul Chambers (b) e Philly Joe Jones (d). Il brano che dà il titolo all'album Blue Train è un piccolo capolavoro di assoli eseguiti su una pagina blues in entrambe le versioni registrate; le altre incisioni, specie quelle di Lazy Bird  (due versioni) e di Moment's Notice, dove Coltrane interpreta un riuscito equilibrio tra solidità espressiva e improvvisazione. Gli ultimi tre mesi del 1957 vedono Coltrane impegnato in una miriade di incisioni, come sideman (ora di lusso) di altri leader, dal bassista Oscar Pettiford con l'All-Stars Winner's Circle (in ottobre, per l'etichetta Bethlehem), con RedColtrane_Bethlehem Years Garland (novembre e dicembre), con Thelonious Monk per un live alla "Carnegie Hall" di New York il 29 novembre (per la Blue Note). L'anno si conclude con due album: il primo, con il quintetti di Ray Draper (tuba) il 20 dicembre; il secondo, sempre in dicembre, con la Big band e il quintetto di Art Blakey, edito poi a nome di  Coltrane per "The Bethlehem Years".

 

Il 1958: il ritorno con Miles Davis - Sideman e leader

 

Il 1958 si apriva per John in modo quasi frenetico, denso di impegni: in studio con il tenorista Gene Ammons il 3 gennaio prima incide due album "Groove Blues" e "The Big Sound" e poi, sempre per la Prestige ad Hackensack, con il proprio gruppo il 10 gennaio per completare i dischi "Lush Life" e "The Last Trane" e per avviarne uno nuovo, "The Believer" (Lp Prestige PR 7292 edito nel 1964): della partita la ritmica era quella di Red coltrane Garland (piano), Paul Chambers (basso) e con l'innesto di Louis Hayes (drums) e del trombettista Donald Byrd (tp). Tra i brani, quello che dà il titolo all'album "The Believer", un blues dai colori intensi, porta la firma di McCoy Tyner, il pianista di Filadelfia non ancora ventenne e già amico di John, che suonerà con lui anni dopo. La novità più importante di quel periodo per Coltrane fu il ritorno nel gruppo di Miles Davis che lo convocava in studio per una seduta negli studi Columbia, il 4 febbraio e il 4 marzo per incidere alcuni brani di "Milestones": dalle esperienze passate erano mutati entrambi, specie John, che ora incideva dischi a proprio nome, mentre Miles si avviava alle collaborazioni orchestrali con Gil Evans. Il gruppo era cambiato: Davis aveva l'esigenza di un sax alto da affiancare al tenore di Coltrane e ingaggiò il giovane Cannonball Adderley; la ritmica aveva una struttura più avanzata, moderna, con l'innesto di Bill Evans (al posto di Red Garland) e del batterista Philly Joe Jones, mentre Paul Chambers al contrabbasso continuava nel suo robusto, concreto apporto, anche con l'archetto. Tra quelle due date, il 7 febbraio 1958 Coltrane torna adball miles trane Hackensack per registrare a proprio nome l'album "Soultrane" (Lp Prestige PR 7142 edito nello stesso anno) con cinque brani e alla testa della formazione che comprendeva Red Garland (piano) Paul Chambers (basso) e Art Taylor (drums): tra tutti, spicca lo splendido "I Want To Talk About You" (di Billy Eckstine), un song struggente quanto intenso nell'accorata interpretazione di Coltrane, che eseguirà quel brano in più occasioni. Dopo la seconda seduta con Davis, il 7 marzo Coltrane incontra il chitarrista Kenny Burrell, con cui incide l'album omonimo ("Kenny Burrell And John Coltrane", per l'etichetta New Jazz, della scuderia Prestige): sono  cinque brani (di cui uno in duo, "Why Was I Born?"), con una formazione che comprende Tommy Flanagan (piano), Chambers e Cobb.

 

Oltre i confini del bop: i primi germogli del "jazz modale"  ed i primi suoni d'Africa

 

Sempre in quel marzo 1958 tanto intenso quanto diversificato nelle sue collaborazioni, Coltrane incide sia come sideman, sia come leader. Il 13 marzo, con il quintetto del flicornista Wilbur Harden, incide "Countdown" (per la Savoy Jazz), con il supporto di Tommy Flanagan (piano), Doug Watkins (basso) e Louis Hayes (drums). Come leader, il 26 marzo registra sempre ad Hackensack l'album "Settin' The Pace" (Prestige PR 7213, edito nel 1961) con la ritmica di Red Garland (piano) Paul Chambers (basso) e Art Taylor black pearls(drums): fra i quattro brani, spicca su tutti una versione di "Little Melonae" (di Jackie McLean), dove Coltrane esplora il tema in modo ardito, raddoppiandone il tempo. Un quinto brano, By The Numbers, scritto da John, entrerà nell'LP "The Last Trane". Nel maggio 1958, dopo un ingaggio al "Café Bohemia" di New York con il quintetto di Davis (documentate con due registrazioni quelle del 3 e del 17 maggio), Coltrane sembra guardare "oltre" i confini del bop, assumendo i primi germogli di quel jazz modale con influssi africani che sembrò interessargli già intensamente; ciò che non poteva avere con il supporto di Weinstock alla Prestige, lo ottenne registrando in quel mese "Tanganyika Strut" ancora per la Savoy Jazz a nome di Wilbur Harden (tromba e flicorno) con Curtis Fuller (trombone), Howard Williams (piano), Alvin Jackson (basso) e Art Taylor (drums). Il 23 maggio, Coltrane registra un album per la Prestige, "Black Pearls" (che uscirà nel 1964 su Lp Prestige PR 7316), ancora con la ritmica di Red Garland (con Chambers e Art Taylor) e con il trombettista Donald Byrd: particolarmente significativo il brano che dà il titolo all'Lp, una sua composizione, dove l'ampiezza degli orizzonti sonori sembra racchiudere la sintesi del percorso coltraniano sviluppato sino a quel momento.

 

58SessionsMiles Davis aveva l'esigenza di continuare l'esperienza intrapresa con "Milestones" e il 26 maggio convoca negli studi Columbia ancora Coltrane, con il sestetto: Cannonball Adderley (sax alto), Bill Evans (piano), Chambers e Jimmy Cobb (drums). Le incisioni racchiuse nell'album "'58 Sessions featuring Stella By Starlight" dimostrano il graduale, pieno affiatamento dell'ensemble che si esibirà nella stessa formazione al Festival di Newport, il  3 luglio e documentato in "Miles Davis At Newport 1958". In quell'estate 1958, Coltrane conduceva un percorso di avvicinamento ai ritmi e ai suoni dell'Africa, completando un primo percorso con due tappe successive, ancora con Wilbur Harden per la Savoy Jazz, il 24 giugno, con la stessa formazione del maggio '58, salvo l'inserimento di Tommy Flanagan al piano al posto di Howard Williams; i brani, dai titoli rivelatori, guardano decisamente al continente africano: Dial Africa e Oomba. Per Coltrane, i primi passi per una lunga strada. La capacità di Coltrane di adattarsi a diversi orizzonti sonori, era dimostrata il giorno successivo, 25 giugno, con l'Orchestra di Michel  Legrand, un organico ampio con solisti di vaglia (da Miles Davis a Phil Woods a Bill Evans) per incidere tre brani raccolti in "Legrand Jazz", dove accanto a 'Round Midnight e Wild Man Blues spicca The Jitterbug Waltz di Fats Waller.

 

coltrane_bahiaLa Prestige di Bob Weinstock non assistette passivamente a questi "percorsi": l'11 luglio Coltrane registrò ancora otto brani che vennero poi inclusi in tre album "Standard Coltrane" (Lp Prestige PR 7243 edito nel 1962), "Bahia" (Lp Prestige PR 7353 edito nel 1965) e "Stardust" (Lp Prestige PR 7268 edito nel 1963). Il gruppo comprendeva ancora Wilbur Harden e la ritmica di Garland, Chambers e Cobb. Gli esiti di quelle tracce non sono omogenee e risentono di una velata "routine" accanto a esecuzioni brillanti, quali Spring Is Here e Invitation. Miles Davis lo coinvolse ancora in estate con alcuni ingaggi di cui solo due registrazioni sono (per ora) disponibili: il 9 agosto , a Washington DC e un mese dopo, il 9 settembre al Plaza Hotel di New York, in "Jazz At The Plaza, Vol. 1", sempre con stessa formazione (Cannonball, Evans, Chambers e Cobb). Due giorni dopo, l'11 settembre, Coltrane suonò dal vivo al "Five Spot" di New York con il quartetto di Thelonious Monk, affiancato da Ahmed Abdul-Malik (basso) e  da Roy Haynes (drums): quelle registrazioni vennero effettuate da Naima e sono ora disponibili nella versione completa dell'etichetta Gambit. Il compositore e direttore George Russell chiamò Coltrane per un'opera orchestrale "New York, N.Y.", incisa il 12 settembre per la Columbia: l'esecuzione del brano Manhattan da parte del sassofonista resta una delle migliori di quell'anno.

 

John chiude con la Prestige Records

 

COLTRANE TIME_BLUE NOTEDopo tre collaborazioni, la prima con Cecil Taylor per la Blue Note il 13 ottobre (documentata in "Coltrane Time"), la seconda, ancora dal vivo con Miles Davis, il 1° novembre, e poi con Ray Draper in studio nel novembre 1958 per l'album Roulette "Like Sonny" (a nome di Coltrane e dedicato a Sonny Rollins) l'anno si chiude per Coltrane completando le registrazioni per la Prestige il 26 dicembre. La novità della formazione che registrò sei brani fu il coinvolgimento del giovane trombettista Freddie Hubbard, che tanta parte avrebbe avuto negli anni a venire nella costruzione del linguaggio hard-bop, free e post-bop. Il resto della formazione era la ritmica che aveva collaborato con John per gran parte di quel 1958 (Garland, Chambers e Cobb). Vennero incisi che sarebbero stati poi pubblicati in tre album già avviati in precedenza: "The Believer", "Stardust" e "Bahia". La conclusione del contratto con la Prestige di Bob Weinstock significò per Coltrane l'occasione per una svolta che potesse liberarlo da legami troppo forti anche sotto il profilo artistico: la miriade di incisioni del biennio 1957-58 avevano dimostrato che nell'artista coesistevano due mondi che, a seconda dell'impegno, potevano esprimere una poetica equilibrata, raccolta, frutto anche delle letture compiute in passato (di derivazione asiatica) in contrasto con lo spirito africano che poco a poco emergeva. Il periodo Atlantic del periodo successivo si inscrive a pieno titolo nella poetica coltraniana.

 

                                                                                            4. continua

 

 

 DISCOGRAFIA JOHN COLTRANE 1957-1958  

 

Miles_Davis_Quintet_at_Peacock_Alley1957, febbraio 16:

Miles Davis: Miles Davis Quintet At Peacock Alley   VGM/Soulard VGM-SOU 1997 [CD]

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d) Spider Burks (ann). "Peacock Alley", St. Louis, MO:  1.  Intro / 2. Ah-Leu-Cha  / 3. A Foggy Day / 4.  All Of You  / 5.  Woody'n You / 6. Walkin'.

[Nota. alcune fonti citano una data errata: 14 luglio 1956, stessa località.]

 

1957, febbraio 23:

Miles Davis: Miles Davis Quintet At Peacock Alley   VGM/Soulard VGM-SOU 1997 [CD]

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d) Spider Burks (ann). "Peacock Alley", St. Louis, MO:  1.  Two Bass Hit / 2. Well, You Needn't  / 3. Billy Boy / 4.  All Of You  / 5. Oleo / 6. Airegin / 7. The Theme.

[Nota. alcune fonti citano una data errata: 21 luglio 1956, stessa località. I brani  2. e 7. sono incompleti. I singoli brani sono annunciati da Spider Burks.]

 

1957, marzo 22:

The Prestige All Stars:  Interplay For 2 Trumpets And 2 Tenors Original Jazz Classics OJC CD 292-2 [CD]

The Prestige All Stars: Idrees Sulieman, Webster Young (tp) John Coltrane, Bobby Jaspar (ts) Mal Waldron (p) Kenny Burrell (g) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio,Hackensack,NJ:  

Anatomy / Interplay / Light Blue / Soul Eyes.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 1-2).]

 

taylor1957, marzo 22:

Art Taylor: Taylor's Wailers Original Jazz Classics OJC CD 094-2 [CD]

Art Taylor Quartet: John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   C.T.A..

[Nota. il brano anche su: Cd Original Jazz Classics OJC CD 292-2 The Prestige All Stars: Interplay For 2 Trumpets And 2 Tenors; su  Cd Original Jazz Classics OJC CD 392-2 Red Garland: Dig It!; Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 2).]

 

1957, aprile 06:

Johnny Griffin: A Blowin' Session - Vol. 2  Blue Note 499009-2 [CD]

Johnny Griffin Septet: Lee Morgan (tp) John Coltrane, Johnny Griffin, Hank Mobley (ts) Wynton Kelly (p) Paul Chambers (b) Art Blakey (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Smoke Stack (tk 1) / Smoke Stack (tk 2) /  The Way You Look Tonight  / Ball Bearing  /  All The Things You Are.

 

1957, aprile 16:

Thelonious Monk/John Coltrane: The Complete 1957 Riverside Recordings  Riverside RCD2 30027 [2 Cd]

Thelonious Monk Trio: John Coltrane (ts) Thelonious Monk (p) Wilbur Ware (b). Reeves Sound Studios, New York:   1. Monk's Mood (tk 1, inc)  /  2. Monk's Mood.

[Nota. I due brani anche su: Cd Fantasy/Riverside 7230510 Thelonious Monk: Thelonious Himself; Riverside 15RCD 022-2 Thelonious Monk: The Complete Riverside Recordings (box 15 Cd, disc 3); il brano 2. anche su Milestone M-47011 (2 Lp) Thelonious Monk / John Coltrane: Monk / Trane.]

 

cats1957, aprile 18:

Artisti Vari:  The Cats Original Jazz Classics OJC CD 079-2 [CD]

The Prestige All Stars: Idrees Sulieman (tp) John Coltrane (ts) Tommy Flanagan (p) Kenny Burrell (g) Doug Watkins (b) Louis Hayes (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  Eclypso / Solacium / Minor Mishap / Tommy's Time.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 2).]

 

1957, aprile 19:

Mal Waldron:  Mal/2   Original Jazz Classics OJC CD 671-2 [CD]

Mal Waldron Septet: Bill Hardman (tp) Jackie McLean (as) John Coltrane (ts) Mal Waldron (p) Julian Euell (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio,Hackensack,NJ:   

Potpourri /  J.M.'s Dream Doll / Don't Explain / Blue Calypso / Falling In Love With Love.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 2).]

 

1957, aprile 20:

John Coltrane:  Dakar   Original Jazz Classics OJC CD 393-2 [CD]

The Prestige All Stars: John Coltrane (ts) Pepper Adams, Cecil Payne (bs) Mal Waldron (p) Doug Watkins (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio,Hackensack,NJ:   

1. Dakar2. Mary's Blues  /  3. Route 4  /  4. Velvet Scene  /  5. Witches Pit / 6. Cat Walk.

[Nota. Tutti i brani anche su Lp Prestige PRLP 7280, stesso titolo. È il primo album edito nel 1963 su Lp  a nome di John Coltrane del periodo Prestige. Tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 3).]

 

Mal-21957, maggio 17:

Mal Waldron:  Mal/2   Original Jazz Classics OJC CD 671-2 [CD]

Mal Waldron Sextet: Idrees Sulieman (tp) John Coltrane (ts) Sahib Shihab (bs, as) Mal Waldron (p) Julian Euell (b) Ed Thigpen (d). Rudy Van Gelder Studio,Hackensack,NJ:   

The Way You Look Tonight / From This Moment On  / One By One.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 2).]

 


cattin1957, maggio 17:

John Coltrane / Paul Quinichette:  Cattin'  Original Jazz Classics OJC CD 393-2 [CD]

Paul Quinichette - John Coltrane Quintet:  John Coltrane, Paul Quinichette (ts) Mal Waldron (p) Julian Euell (b) Ed Thigpen (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Cattin'  /  Anatomy /  Vodka  /  Sunday.

[Nota. Coltrane non suona in altri due brani della stessa seduta:  Tea For Two / Exactly Like You. Tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 3).]

 

1957, maggio 31:

John Coltrane Sextet:  Coltrane  Original Jazz Classics OJC CD 020-2 [CD]

John Coltrane Sextet:   Johnny Splawn (tp 1-4)   John Coltrane (ts)   Sahib Shihab (bs 1,3,4)   Mal Waldron (p 1-3)   Red Garland (p 4-6)   Paul Chambers (b)   Albert Heath (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  

1. Straight Street  /  2.  While My Lady Sleeps   /   3. Chronic Blues   /   4. Bakai   /   5. Violets For Your Furs / 6. Time Was.

[Nota. E' la prima seduta di Coltrane come leader. Tutti i brani in origine su Lp Prestige PR 7105 edito nel settembre 1957. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 1).]

John Coltrane:  Lush Life  Original Jazz Classics OJC CD 131-2 [CD]

John Coltrane Quartet:   John Coltrane (ts)   Red Garland (p)   Paul Chambers (b)   Albert Heath (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   I Hear A Rhapsody.

 [Nota. In origine su Lp Prestige PR 7188 edito nel 1960. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 1).]

 

monk1957, giugno 25:

Thelonious Monk/John Coltrane: The Complete 1957 Riverside Recordings  Riverside RCD2 30027 [2 Cd #1]

Thelonious Monk Septet: Ray Copeland (tp) Gigi Gryce (as) John Coltrane, Coleman Hawkins (ts) Thelonious Monk (p 1-3) Wilbur Ware (b) Art Blakey (d). Reeves Sound Studios, New York:   1. Crepuscule With Nellie (tk 1)  /  2. Crepuscule With Nellie (tk 2)  /  3. Crepuscule With Nellie (alt)  /  4. Blues For Tomorrow.

[Nota. Tutti i brani anche su: Riverside15RCD 022-2 Thelonious Monk: The Complete Riverside Recordings (box 15 Cd, disc 4); il brano 4. anche su Original Jazz Classics OJCCD 030-2 AA.VV.: Blues For Tomorrow e su Milestone M-47011 (2 Lp) Thelonious Monk / John Coltrane: Monk / Trane.]

 

1957, giugno 26:

Thelonious Monk/John Coltrane: The Complete 1957 Riverside Recordings  Riverside RCD2 30027 [2 Cd]

Thelonious Monk Septet: Ray Copeland (tp) Gigi Gryce (as) John Coltrane, Coleman Hawkins (ts) Thelonious Monk (p 1-4, 7-10) Wilbur Ware (b  1-4, 7-10) Art Blakey (d  1-4, 7-10). Reeves Sound Studios,New York:  

1. Crepuscule With Nellie (tk 4-5) / 2. Crepuscule With Nellie (tk 6) / 3. Off Minor (tk 4) / 4. Off Minor (tk 5) / 5. Abide With Me / 6. Abide With Me (alt)  /  7. Epistrophy  /  8. Epistrophy (alt)  9. Well, You Needn't (inc) /  10. Well, You Needn't.

[Nota. Tutti i brani anche su: Riverside15RCD 022-2 Thelonious Monk: The Complete Riverside Recordings (box 15 Cd, disc 4/5);

i brani 1. e 3. anche su Original Jazz Classics OJCCD 084-2 Thelonious Monk: Monk's Music; il brano 7. su Original Jazz Classics OJCCD 039-2 Thelonious Monk With John Coltrane; i brani 2.4.6.8.10. su Milestone M-47011 (2 Lp) Thelonious Monk / John Coltrane: Monk / Trane.]

 

Thelonious+Monk+-+Thelonious+Monk+And+John+Coltrane+-1957, luglio:

Thelonious Monk/John Coltrane: The Complete 1957 Riverside Recordings  Riverside RCD2 30027 [2 Cd]

Thelonious Monk Quartet: John Coltrane (ts) Thelonious Monk (p) Wilbur Ware (b) ShadowWilson(d). Reeves Sound Studios,New York:  

1. Ruby, My Dear / 2. Ruby, My Dear  (alt)  / 3. Nutty  / 4. Trinkle, Tinkle.

[Nota. Tutti i brani anche su: Riverside 15RCD 022-2 Thelonious Monk: The Complete Riverside Recordings (box 15 Cd, disc 5);

i brani 1. 3. 4.  anche su Original Jazz Classics OJCCD 039-2 Thelonious Monk With John Coltrane, e su Milestone M-47011 (2 Lp) Thelonious Monk / John Coltrane: Monk / Trane.]

 

1957, agosto 16:

John Coltrane:  Lush Life  Original Jazz Classics OJC CD 131-2 [CD]

John Coltrane Trio:   John Coltrane (ts) Earl May (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Trane Slo Blues  /  2. Like Someone In Love  /  3. I Love You.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7188 edito nel 1960. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 1).]

John Coltrane:  The Last Trane  Original Jazz Classics OJC CD 394-2 [CD]

John Coltrane Trio:   John Coltrane (ts) Earl May (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Slowtrane.

[Nota. ll brano è in realtà una versione alternata di "Trane Slo Blues", di cui al paragrafo che precede. In origine su Lp Prestige PR 7378 edito nel 1965. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 1).]

 

john coltrane 1957, agosto 23:

John Coltrane:  Traneing In  Original Jazz Classics OJC CD 189-2 [CD]

John Coltrane With Red Garland Trio:   John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. You Leave Me Breathless  / 2. Bass Blues  / 3. Soft Lights And Sweet Music  / 4. Traneing In /  5. Slow Dance.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7123 edito nel 1958. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 2).]

 

1957, settembre 01:

Sonny Clark:  Sonny's Crib  Blue Note CDP 7 46819-2  [CD]

Sonny Clark Sextet:   Donald Byrd (tp) Curtis Fuller (tb) John Coltrane (ts) Sonny Clark (p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. News For Lulu / 2. Sonny's Crib / 3. Sonny's Crib (alt)  / 4. Speak Low (alt)  5.  Speak Low  /  6.  With A Song In My Heart  (alt)  / 7. With A Song In My Heart /  8. With A Song In My Heart  9. Come Rain Or Come Shine.

 

1957, settembre 15:

John Coltrane:  Blue Train  Blue Note CDP 7 46095-2  [CD]

John Coltrane Sextet:   Lee Morgan (tp) Curtis Fuller (tb) John Coltrane (ts) Kenny Drew (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Lazy Bird (alt) / 2. Lazy Bird  / 3. Moment's Notice / 4. Blue Train (alt)  5.  Blue Train  /  6.  Locomotion  / 7. I'm Old Fashioned.

 

john-coltrane-prestige-all-stars-wheelin-and-dealin1957, settembre 20:

The Prestige All Stars:  Wheelin' And Dealin'  Original Jazz Classics OJC CD 672-2 [CD]

The Prestige All Stars: John Coltrane, Paul Quinichette (ts) Frank Wess (ts, fl) Mal Waldron (p) Doug Watkins (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:    1.  Dealin'   /   2.   Dealin' (alt)   /  3. Wheelin' / 4. Wheelin' (alt)   5.  Robbins' Nest  /  6.  Things Ain't What They Used To Be

[Nota. Tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 3).]

 

1957, ottobre:

John Coltrane:  John Coltrane In The Winners Circle  Bethlehem BR 5030 / BCP 6066 [CD]

Oscar Pettiford All Stars / Winner's Circle: Donald Byrd (tp) Frank Rehak (tb) Gene Quill (as 1,4) John Coltrane (ts) Al Cohn (bars) Eddie Costa (p 1/4) Freddie Green (g 1) Oscar Pettiford (b) Philly Joe Jones (d 1) Ed Thigpen (d 2-4). New York: 1. Not So Sleepy /  2.  Love And The Weather /  3.  Turtle Walk / 4. If I'm Lucky.

[Nota. Tutti I brani anche su Bethlehem 20-50012 (2 Cd) John Coltrane: The Bethlehem Years.]

 

1957, ottobre:

john coltrane Winner's Circle/AA.VV.:  Modern Jazz Festival  Europe Jazz Tone J-1245  (Lp)

Oscar Pettiford All Stars / Winner's Circle: Donald Byrd (tp) Frank Rehak (tb) John Coltrane (ts) Al Cohn (bs) Oscar Pettiford (b) Ed Thigpen (d). New York:  Strictly Instrumental

 

1957, novembre 15:

Red Garland:  All Mornin' Long  Original Jazz Classics OJC CD 293-2 [CD]

Red Garland Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ: Our Delight  / They Can't Take That Away From Me  / All Morning Long.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 3-4).]

 

soul junction garland1957, novembre 15:

Red Garland:  Soul Junction  Original Jazz Classics OJC CD 481-2 [CD]

Red Garland Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ: Woody'n You /  I Got It Bad (And That Ain't Good) / Soul Junction / Birks' Works / Hallelujah.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 3).]

 

1957, novembre 15:

Red Garland:  High Pressure  Original Jazz Classics OJC CD 349-2 [CD]

Red Garland Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ: Undecided / What Is There To Say?.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 3).]

 

monk1957, novembre 29:

Thelonious Monk Quartet With John Coltrane:  At Carnegie Hall   Blue Note 35173-2  [CD]

Thelonious Monk Quartet: John Coltrane (ts) Thelonious Monk (p) Ahmed Abdul-Malik (b) Shadow Wilson(d). Carnegie Hall, New York:   Monk's Mood  /  Evidence / Crepuscule With Nellie / Nutty /  Epistrophy /  Bye-Ya  / Sweet And Lovely / Blue Monk  /  Epistrophy  (inc).

[Nota..]

 

1957, dicembre 13:

Red Garland:  High Pressure  Original Jazz Classics OJC CD 349-2 [CD]

Red Garland Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  Solitude  / Two Bass Hit  / Soft Winds.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 4).]

 

 

1957, dicembre 13:

Red Garland:  Dig It!   Original Jazz Classics OJC CD 392-2 [CD]

Red Garland Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  Billie's Bounce  / Lazy Mae.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 4).]

 

The_Ray_Draper_Quintet_featuring_John_Coltrane1957, dicembre 20:

Ray Draper:  The Ray Draper Quintet Featuring John Coltrane   Original Jazz Classics OJC CD 986-2 [CD]

Ray Draper Quintet:    Ray Draper (tu) John Coltrane (ts) Gil Coggins (p) Spanky DeBrest (b) Larry Richie (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  Under Paris Skies  /  Clifford's Kappa  / Filide / Two Sons /  Paul's Pal.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 5).]

 

1957, dicembre:

John Coltrane:  The Bethlehem Years  Bethlehem 20-50012 [2 CD]

john coltraneArt Blakey Big Band: Donald Byrd, Ray Copeland, Bill Hardman, Idrees Sulieman (tp) Jimmy Cleveland, Melba Liston, Frank Rehak (tb) Bill Graham, Sahib Shihab (as) Al Cohn, John Coltrane (ts) Bill Slapin (bs) Walter Bishop Jr. (p) Wendell Marshall (b) Art Blakey (d). New York:  Oasis (tk 4) /  MidriffMidriff  (tk 1) / Midriff (tk 2) /  The Kiss Of No Return / The Kiss Of No Return (tk 1) / The Kiss Of No Return (tk 2) /  The Outer World / The Outer World (tk 2) /  The Outer World (tk 5) / El Toro Valiente / El Toro Valiente (tk 1) /  Ain't Life Grand / Ain't Life Grand (tk 2) /  Ain't Life Grand (tk 5) / Last Date.

Art Blakey Quintet: Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Walter Bishop Jr. (p) Wendell Marshall (b) Art Blakey (d). New York:  Pristine / Pristine (tk 2) / Pristine (tk 6) / Pristine (tk 8)  / Tippin' / Tippin' (tk 1) / Tippin' (tk 3).

 

1958, gennaio 03:

Gene Ammons:  Groove Blues  Original Jazz Classics OJC CD 723-2 [CD]

Gene Ammons All Stars:   Jerome Richardson (fl) John Coltrane (as) Gene Ammons (ts) Paul Quinichette (ts) Pepper Adams (bs) Mal Waldron (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  Ammons's Joy  /  Groove Blues.

Gene Ammons Quintet:   John Coltrane (as) Gene Ammons (ts) Mal Waldron (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  It Might As Well Be Spring.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 5).]

 

ammons1958, gennaio 03:

Gene Ammons:  The Big Sound  Original Jazz Classics OJC CD 651-2 [CD]

Gene Ammons All Stars:   Jerome Richardson (fl) John Coltrane (as) Gene Ammons (ts) Paul Quinichette (ts) Pepper Adams (bs) Mal Waldron (p) George Joyner (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  The Real McCoy.

[Nota. tutti i brani anche su Concord/Prestige PRS-31345 John Coltrane: Side Steps (5 CD, disc 5).]

 

1958, gennaio 10:

John Coltrane:  Lush Life  Original Jazz Classics OJC CD 131-2 [CD]

John Coltrane Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Louis Hayes (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Lush Life.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7188 edito nel 1960. Anche su Concord/Prestige fearlessPRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 2).]

John Coltrane:  The Believer  Original Jazz Classics OJC CD 876-2 [CD]

John Coltrane Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Louis Hayes (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   The Believer /  Nakatini Serenade.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7292 edito nel 1964. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 2).]

John Coltrane:  The Last Trane  Original Jazz Classics OJCCD 394-2 [CD]

John Coltrane Quintet:   Donald Byrd (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Louis Hayes (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Come Rain Or Come Shine  /  Lover.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7378 edito nel 1965. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 3).]

 

miles-davis-milestones1958, febbraio 04:

Miles Davis:  Milestones  Sony/Legacy 85203 [CD] 

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d). Columbia30th Street Studios, New York:  Two Bass Hit  (tk 1) / Two Bass Hit  (tk 2) / Straight, No Chaser (tk 1) / Straight, No Chaser (tk 2) /  Milestones  (tk 2) / Milestones  (tk 3).

[Nota. Tutti i brani anche su The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  Columbia/Legacy C6K 65833  [6 CD, disc 2-3] e su Mosaic MQ9-191 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  (box 9 Lp, #4).

 

1958, febbraio 07:

John Coltrane:  Soultrane  Original Jazz Classics OJCCD 021-2 [CD]

John Coltrane With Red GarlandTrio:   John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Russian Lullaby  / 2. Theme For Ernie / 3. You Say You Care / 4. Good Bait  /  5. I Want To Talk About You.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7142 edito nel 1958. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 3).]

 

1958, marzo 04:

Miles Davis:  The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  Columbia/Legacy C6K 65833  [6 CD, disc 3.]

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp & p) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d). Columbia30th Street Studios, New York:  1. Sid's Ahead  (tk 1).

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d). Columbia30th Street Studios, New York:  2. Little Melonae  (re-tk 3).

Miles Davis Sextet: Miles Davis (tp) J Cannonball Adderley (as) ohn Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Philly Joe Jones (d). Columbia30th Street Studios, New York:  3. Dr. Jackle  (tk 2).

[Nota. Nel brano 1. Davis suona tromba e piano perché poco prima dell'inizio della seduta il pianista Red Garland abbandonò lo studio dopo un litigio con il trombettista. Il brano 3. è anche titolato Dr. Jeckyll. I brani 1. e 3. anche su Cd Sony/Legacy 85203 Miles Davis: Milestones. I 3 brani anche su Mosaic MQ9-191 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  (box 9 Lp, #4-5).

 

Kenny_Burrell_and_John_Coltrane1958, marzo 07:

Kenny Burrell / John Coltrane:  Kenny Burrell And John Coltrane  Original Jazz Classics OJCCD 300-2 [CD]

Kenny Burrell Quintet With John Coltrane:   John Coltrane (ts) Tommy Flanagan (p) Kenny Burrell (g) Paul Chambers (b) Jimmy Cobb (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:    1. Lyresto  /  2.   Freight Trane  / 3.  I Never Knew  /  4. Big Paul.

Kenny Burrell – John Coltrane Duo: John Coltrane (ts) Kenny Burrell (g). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   5.  Why Was I Born?.

[Nota. Tutti i brani anche su Concord/Prestige PRCD5-30204 John Coltrane: Interplay - The 1956-1958 Group Sessions (5 CD, disc 5).]

 

COUNTDOWN_SAVOY SESSIONS1958, marzo 13:

John Coltrane - Wilbur Harden:  Countdown  Savoy Jazz ZD 70529 [CD]

Wilbur Harden Quintet:  Wilbur Harden (flh) John Coltrane (ts) Tommy Flanagan (p) Doug Watkins (b) Louis Hayes (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:    Wells Fargo  /  Wells Fargo  (alt)  / West 42nd Street  /  E.F.F.P.H.  /  Snuffy  /  Rhodomagnetics  /  Rhodomagnetics (alt)  /  Countdown  /  Countdown (alt).

[Nota. Tutti i brani su doppio Lp Savoy Jazz SJL 2203  John Coltrane – Wilbur Harden: Countdown.]

 

COLTRANE_Settin-The-Pace1958, marzo 26:

John Coltrane:  Settin' The Pace  Original Jazz Classics OJCCD 078-2 [CD]

John Coltrane With Red GarlandTrio:   John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Rise And Shine / 2. I See Your Face Before Me  / 3.  If There Is Someone Lovelier Than You / 4. Little Melonae.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7213 edito nel 1961. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 3-4).]

John Coltrane:  The Last Trane  Original Jazz Classics OJCCD 394-2 [CD]

John Coltrane With Red GarlandTrio:   John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   5. By The Numbers.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7378 edito nel 1965. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 4).]

 

1958, maggio 03:

Miles Davis Quintet:  Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d)  Guy Wallace (ann). Broadcast, "Café Bohemia", New York:  Woody'n You / In Your Own Sweet Way  /  A Night In Tunisia (inc).

[Nota. Inediti.]

 

Coltrane HARDEN_SAVOY SESSIONS1958, maggio 13:

Wilbur Harden / John Coltrane: The Complete Savoy Sessions  Savoy Jazz 92858-2 [2 CD]

Wilbur Harden Sextet:  Wilbur Harden (tp, flh) Curtis Fuller (tb) John Coltrane (ts) Howard Williams (p) Alvin Jackson (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  1. Anedac /  2.  B.J. (tk 1)  3. B.J. (tk 2)   / 4.  B.J. (tk 3)  /   5. Once In A While.

[Nota. I brani 1. 4. 5. anche su  Cd Savoy Jazz SV 0125  Wilbur Harden: Tanganyika Strut.]

 

1958, maggio 17:

Miles Davis: The Legendary Prestige Quintet Sessions  Prestige 4PRCD 4444-2  [4 CD, disc 4]

Miles Davis Quintet:  Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d)  Guy Wallace (ann). Broadcast, "Café Bohemia", New York:    Four   / Bye Bye Blackbird    /  Walkin'   /  Two Bass Hit (inc).

 

1958, maggio 23:

John Coltrane:  Black Pearls  Original Jazz Classics OJC CD 352-2 [CD]

John Coltrane Quintet:    Donald Byrd (tp)  John Coltrane (ts)  Red Garland (p)  Paul Chambers (b)   Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Black Pearls  /  Lover Come Back To Me  /  Sweet Sapphire Blues.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7316 edito nel 1964. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 4).]

 

miles davis coltrane1958, maggio 26:

Miles Davis:  The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  Columbia/Legacy C6K 65833  [6 CD, disc 3-4.]

Miles Davis Quintet/Sextet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d). Columbia30th Street Studios, New York:  1. On Green Dolphin Street (tk 3)  2.  Fran-Dance  (tk 1)  3. Fran-Dance  (tk 2)  4.  Stella By Starlight  (tk 3/7)  5.  Love For Sale (tk 1).

[Nota. Nel brano 4. Cannonball Adderley è assente.  I 5 brani anche su Mosaic MQ9-191 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  (box 9 Lp, #5). I brani  1. 3. 5.  anche su: Cd Columbia / Legacy CK 47835, Miles Davis: '58 Sessions featuring Stella By Starlight; Cd Columbia /Legacy 65344 Miles Davis: 1958 Miles.]

Miles Davis: '58 Sessions featuring Stella By Starlight   Columbia / Legacy CK 47835  [CD]

Miles Davis Quintet: Miles Davis (tp) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b) Jimmy Cobb (d). Columbia30th Street Studios, New York:  6.  Stella By Starlight  (tk 7).

 

1958, giugno 24:

Wilbur Harden / John Coltrane: The Complete Savoy Sessions Savoy Jazz 92858-2 [2
CD]

Wilbur Harden Sextet:  Wilbur Harden (tp, flh) Curtis Fuller (tb) John Coltrane (ts) Tommy Flanagan (p) Alvin Jackson (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1.  Dial Africa  (tk 1)   /  2.  Dial Africa (tk 2)  3.  Oomba  / 4.  Gold Coast  /   5. Tanganyika Strut.

[Nota. I brani 2. 3. 4. su  Cd Savoy Jazz SV 0122  Wilbur Harden: Jazz Way Out; il brano 5. su  Cd Savoy Jazz SV 0125  Wilbur Harden: Tanganyika Strut.]

 

Legrand_Jazz1958, giugno 25:

Michel Legrand:  Legrand Jazz   Philips 830074 [CD]

Michel Legrand And His Orchestra:  Miles Davis (tp) Herbie Mann (fl)  Jerome Richardson (cl, bs)  Phil Woods (as) John Coltrane (ts) Betty Glamann (harp) Eddie Costa (vib) Bill Evans (p) Barry Galbraith (g) Paul Chambers (b) Kenny Dennis (d) Michel Legrand (arr, cond). Columbia30th Street Studios, New York:     Wild Man Blues  /  'Round Midnight  /  The Jitterbug Waltz.

[Nota. Coltrane non suona nel brano Django della stessa seduta.]

 

1958, luglio 03:

Miles Davis:  Miles Davis At Newport 1958   Columbia/Legacy  85202 [CD]

Miles Davis Sextet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d). "NewportJazz Festival", Newport, RI:  1. Introduction-Stage Chatter /  2.  Ah-Leu-Cha /  3.  Straight, No Chaser /  4.  Fran-Dance  /  5.  Two Bass Hit  /  6. Bye Bye Blackbird  /  7.  The Theme.

[Nota. Nel brano 6. Cannonball Adderley è assente.  Tutti i brani anche su: Mosaic MQ9-191 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  (box 9 Lp, #8) e su Columbia/Legacy C6K 65833 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  [6 CD, disc 5.]

 

coltrane1958, luglio 11:

John Coltrane:  Standard Coltrane  Original Jazz Classics OJCCD 246-2 [CD]

John Coltrane Quintet:    Wilbur Harden (flh, tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Jimmy Cobb (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Spring Is Here /  Invitation  /  Don't Take Your Love From Me  /  I'll Get By.

[Nota. In origine su Lp  Prestige PR 7243  edito nel 1962. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 5).]

John Coltrane:  Bahia   Original Jazz Classics OJCCD 415-2 [CD]

John Coltrane Quintet:    Wilbur Harden (flh, tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Jimmy Cobb (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:  I'm A Dreamer Aren't We All?  /  My Ideal.

[Nota. In origine su Lp  Prestige PR 7353 edito nel 1965. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 5).]

stardustJohn Coltrane:  Stardust  Original Jazz Classics OJCCD 920-2 [CD]

John Coltrane Quintet:    Wilbur Harden (flh, tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Jimmy Cobb (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:    Love Thy Neighbor  /  Stardust.

[Nota. In origine su Lp  Prestige PR 7268 edito nel 1963. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 5).]

 

1958, agosto 09:

Miles Davis:  Four-Play  Jazz Music Yesterday JMY ME 6402 [CD]

Miles Davis Sextet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d). Broadcast, "Spotlight Lounge", Washington, DC:  1. Walkin' 2.  All Of You /  3.  'Round Midnight.

[Nota. Nel brano 2. Cannonball Adderley è assente.]

 

1958, settembre 09:

Jam Session At The Plaza Hotel:

Lee Morgan (tp) John Coltrane (ts) Billy Strayhorn (p) Sam Jones, Jimmy Woode (b) Philly Joe Jones (d). Edwardian Room, "The Plaza Hotel", New York: Lullaby Of Birdland  /  (titoli sconosciuti).

[Nota. Registrazione privata. Brani inediti.]

 

miles davis1958, settembre 09:

Miles Davis:  Jazz At The Plaza, Vol. 1   Columbia/Legacy CK 85245 [CD]

Miles Davis Sextet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Bill Evans (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d). Persian Room, "The Plaza Hotel", New York:  1.  If I Were A Bell /  2.  Oleo /  3.   Straight, No Chaser  4. The Theme.

[Nota. Coltrane non suona nel brano My Funny Valentine, della stessa seduta. Nel brano 1. Cannonball Adderley è assente. Il brano 4. non è indicato su tutte le edizioni. Tutti i brani anche su: Mosaic MQ9-191 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  (box 9 Lp, #9) e su Columbia/Legacy C6K 65833 The Complete Columbia Recordings Of Miles Davis With John Coltrane  [6 CD, disc 6.]

 

Complete-Live-At-The-Five-Spot-19581958, settembre 11:

Thelonious Monk With John Coltrane:  Complete Live At The Five Spot 1958   Gambit  69241 [CD]

Thelonious Monk Quartet: John Coltrane (ts) Thelonious Monk (p) Ahmed Abdul-Malik (b) Roy Haynes (d). "Five Spot Café", New York:  1. Crepuscule With Nellie  /  2.  Trinkle, Tinkle  /  3.  In Walked Bud  /  4.  I Mean You  /  5. Epistrophy  /  6.  Ruby, My Dear  /  7.  Nutty.

[Nota.  I primi 5 brani anche su Cd Blue Note 99786-2 Thelonious Monk Quartet: Live At The Five Spot Discovery!.]

 

 

russell1958, settembre 12:

George Russell:  New York, N.Y.  Impulse IMPD 278 [CD]

George Russell Orchestra: Art Farmer, Ernie Royal, Doc Severinsen (tp) Tom Mitchell, Frank Rehak (tb) Bob Brookmeyer (vtb) Hal McKusick (as) John Coltrane (ts) Sol Schlinger (bs) Bill Evans (p) Barry Galbraith (g) Milt Hinton (b) Charlie Persip (d) Jon Hendricks (narr) George Russell (arr, cond). New York:  Manhattan.

[Nota.  Coltrane non suona negli altri brani della seduta.]

 

 

1958, ottobre 13:

John Coltrane:  Coltrane Time   Blue Note CDP 7 84461-2[CD]

Cecil Taylor Quintet: Kenny Dorham (tp) John Coltrane (ts) Cecil Taylor (p) Chuck Israels (b) Louis Hayes (d). New York:  Shifting Down  / Like Someone In Love  /  Just Friends  /  Double Clutching.

[Nota.  della seduta è rimasto inedito il brano Caravan.]

 

1958, novembre 01:

Miles Davis:  Four-Play  Jazz Music Yesterday JMY ME 6402 [CD]

Miles Davis Sextet: Miles Davis (tp) Cannonball Adderley (as) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b)  Jimmy Cobb (d). Broadcast "BandstandUSA", "Spotlight Lounge",Washington,DC: 

1.  Sid's Ahead  /  2.  Bye Bye Blackbird  /  3.  Straight, No Chaser.

[Nota. Nel brano 2. Cannonball Adderley è assente.]

 

Coltrane LIKE SONNY_ROULETTE1958, novembre:

John Coltrane:  Like Sonny  Roulette  CDP 7 93901-2 [CD]

Ray Draper Quintet: Ray Draper (tu) John Coltrane (ts) John Maher (as) (p) Spanky DeBrest (b) Larry Richie (d). New York:   Essil's Dance / Doxy  /  I Talk To The Trees  /  Yesterdays  /  Oleo  /  Angel Eyes.

 

 

 

 

coltrane-the-believer1958, dicembre 26:

John Coltrane:  The Believer  Original Jazz Classics OJCCD 876-2 [CD]

John Coltrane Quintet: Freddie Hubbard (tp) John Coltrane (ts) Red Garland (p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Do I Love You Because You Are Beautiful.

[Nota. In origine su Lp Prestige PR 7292 edito nel 1964. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 6).]

John Coltrane:  Stardust  Original Jazz Classics OJCCD 920-2 [CD]

John Coltrane Quartet/Quintet:   Freddie Hubbard (tp -1.) John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   1. Then I'll Be Tired Of You  /  Time After Time.

[Nota. In origine su Lp  Prestige PR 7268 edito nel 1963. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 6).]

John Coltrane:  Bahia   Original Jazz Classics OJCCD 415-2 [CD]

John Coltrane Trio/Quartet:   John Coltrane (ts) Red Garland(p) Paul Chambers (b) Art Taylor (d). Rudy Van Gelder Studio, Hackensack, NJ:   Something I Dreamed Last Night  /  Bahia  /  Goldsboro Express.

[Nota. Red Garland non suona nell'ultimo brano. [Nota. In origine su Lp  Prestige PR 7353 edito nel 1965. Anche su Concord/Prestige PRCD6-30059-2 John Coltrane: Fearless Leader  (6 CD, disc 6).]

 

 

Luciano Viotto

Foto 1: John Coltrane alle session di "Blue Train", session del 15 Settembre 1957 ai Van Gelder Studio, Hackensack, New Jersey. (Foto di Francis Wolff, Mosaic Images) 

Foto 2: John Coltrane & Lee Morgan alla session di "Blue Train" del 15 Settembre 1957, ai Van Gelder Studio, Hackensack, New Jersey. (Foto di Francis Wolff, Mosaic Images)  

 

Foto 11: Cannonball Adderley, Miles Davis, John Coltrane

 

INSTRUMENTAL  ABBREVIATIONS

 

acc = accordion - a.fl = alto flute - arr = arranger - as = alto saxophone - b = string bass -bhn = baritone horn - bs = baritone saxophone - band-vcl = vocal by members of the band - bssn = bassoon - b.cl  =  bass clarinet - bgo = bongo drum (s) - b.tb = bass trombone - cga = conga drum (s) - cl = clarinet - cm = concert master - cnt  = cornet -comp = composer - cond = conductor - d = drum (s) - el.as = electric alto saxophone -el.b = electric bass - el.clav = electric clavinet - el.g = electric guitar - el.harps = electric harpsichord - el.p = electric piano - el.tb = electric trombone - el.ts = electric tenor saxophone - euph = euphonium - fl = flute - flh = flugelhorn - frh = French horn - g = guitar - hca = harmonica - harps = harpsichord - key = keyboards - mar = marimba -mc = master of ceremony - mcs = maracas - mell = mellophone - narr = narrator - org = organ - p =  piano - perc = percussion - pic = piccolo flute - sop-vcl  = soprano vocal - ss= soprano saxophone - synt = synthesizer - tamb = tambourine - tb = trombone - timb = timbales - tp = trumpet - ts = tenor saxophone - tu = tuba - v = violin - vo = vocal - vib = vibraphone, vibes, vibraharp - vtb = valve trombone - xyl = xylophone


Video

Inizio pagina