Migliora leggibilitàStampa
30 giugno 2018 , ,

Recensioni – Dawes: “PASSWORDS” [a cura di Alessandro Freschi]


dawes CoverStati Uniti 

HUB Records   (22 Giugno 2018) 

 

Si intitola "Passwords" il sesto lavoro di studio della formazione californiana Dawes ed arriva esattamente a due anni dal fortunato "We're all gonna die". La formazione capitanata dal chitarrista Taylor Goldsmith -che torna per l'occasione ad abbracciare lo storico produttore degli esordi Jonathan Wilson- confeziona un album che affronta esplicitamente tematiche legate alle forme di comunicazione nell'era moderna, tra sfuggenti verità ed ansie da social. Dieci tracce in scaletta che non si discostano dal  trademark folk-rock Dawes, fatto di romantiche ballad country, incursioni elettro-blues e derive West Coast. Nonostante una buona cura negli arrangiamenti, il sound seventies di “Passwords” risulta quanto mai prevedibile (ed eccessivamente melenso) riconducendo stabilmente le sue traiettorie alle muse ispiratrici della band (Jackson Browne e Neil Young). Un album nel suo insieme poco ispirato che finisce per non aggiungere niente di nuovo alla discografia del combo di Los Angeles.               Voto: 6/10

 

Official    Social

 


Video

Inizio pagina