Migliora leggibilitàStampa
29 ottobre 2012

Paul McCartney su Yoko Ono


yoko ono john lennon paul mccartneyPerchè Sir Paul McCartney abbia impiegato tanto a sciogliere il nodo delle ragioni di fondo che portarono allo scioglimento dei Beatles è il vero mistero. In un'intervista rilasciata alla BBC, che andrà in onda a novembre, anticipata nei giorni scorsi dal quotidiano d'oltremanica The Guardian, McCartney scagiona molto chiaramente Yoko Ono e la sua relazione con John Lennon dall'essere stata la causa principale della fine prematura dei Fab Four. L'influenza che l'artista giapponese ebbe su Lennon è da sempre fonte di forti avversità nei suoi confronti da parte dei fan più estremisti del quartetto inglese. Secondo Sir McCartney non fu certamente lei la causa per cui i Beatles si sciolsero, era già nell'aria, trovando invece nella successione di Allen Klein dopo la scomparsa del manager Brian Epstein, nel 1967, una delle cause deflagranti nel gruppo.
L'incontro di Yoko Ono e John Lennon influì senz'altro invece sul cambiamento del musicista inglese, ma perchè gli mostrò un altro modo di vedere le cose, un altro modo di essere. Del resto senza l'influenza dell'una sull'altro non ci sarebbe potuta essere, ad esempio, Imagine.


Inizio pagina