Migliora leggibilitàStampa
17 marzo 2019

Recensioni – Nik Turner: “The Final Frontier” [a cura di Pasquale Boffoli]


nik_turner_finalfrontier-med-resInghilterra  

Purple Pyramid/Cleopatra Records (8 Marzo 2019) 

 

Co-fondatore dei mitici Hawkwindil sassofonista/flautista/cantante e songwriter britannico Nik Turner è vivo, vegeto e artisticamente creativo a quasi 79 anni: sempre molto prolifico, pubblica "The Final Frontier", un nuovo album in studio che musicalmente continua imperterrito a professare quella fede space-rock/psichedelica mai abbandonata nei passati decenni e anche in tempi recenti ("Space Gypsy, 2013", "Space Fusion Odyssey, 2015", "Life In Space, 2017"), inaugurata e sviscerata dagli album storici degli Hawkwind durante tutti gli anni '70. "The Final Frontier" è disco tosto, ancora incredibilmente carismatico, carico di suggestioni speziatissime lisergico/spaziali/para jazzistiche, che riesce ad abbattere tutte le barriere di tempo e spazio. Le evoluzioni del sax e dei fiati di Turner non possono poi non rimembrare (con modalità amplificate) le meraviglie epiche di David Jackson dei Van Der Graaf Generator. Assolutamente consigliato a tutti gli spasimanti di vecchia e nuova psichedelia e space rock.   Voto: 8                                                                                                                              

Video

Inizio pagina