Migliora leggibilitàStampa
5 luglio 2013

La cultura Tuareg a Bologna


locandinaE' in corso a Bologna il Festival Internazionale della cultura Tuareg e Sub-Sahariana. Fino a domenica nell'Orto dei Giusti, in via dei Colli ad ingresso gratuito, è possibile immergersi nella cultura e nelle tradizioni di uno dei popoli più affascinanti e intriganti tra le culture del continente africano. Aperitivi, cibi, documentari, proiezioni, laboratori di danza etnica, ma anche racconti e incontri con alcuni esponenti degli "uomini bleu".
Dietro lo stereotipo con cui vengono individuati comunemente i Tuareg "si nasconde una cultura ricchissima, un codice d’onore inflessibile, particolare e complesso. In relazione con un territorio duro, impegnativo e sorprendente, i Kel Tamasheq, comunemente chiamati Tuareg".
«L‘ambizione e l’obiettivo di Voci dal deserto, primo festival in Europa originale e autentico, organizzato dall’Associazione Tekelt in collaborazione con il Festival Au Desert di Toumbouctou e il Festival du Tenerè – TinAuker animato da artisti di talento e di incontestabile fama internazionale della cultura Kel Tamasheq, accompagnati anche da altri musicisti del Mali, è far conoscere e valorizzare le tradizioni e il sistema di vita con la musica, potente veicolo di unione e conoscenza».
Domenica 7 a chiusura del festival si esibiscono i Tartit, un gruppo composto da 5 donne e 4 uomini Tamasheq, la cui musica eterea e trascinante racconta di viaggiatori del deserto e vita tribale.


Inizio pagina