Migliora leggibilitàStampa
18 dicembre 2012

Il destino della Fender di Thurston Moore


fenderE' accaduto di nuovo, hannno rubato la Fender Jazzmaster a Moore. E' successo la scorsa settimana al Best Western di Philadelphia. Il furto è avvenuto durante la notte dalla camera del musicista, a darne notizia è lo stesso Moore sulla fan page del gruppo.
La chitarra è del 1966 ed era appena stata ritrovata lo scorso settembre, grazie al web, insieme alla chitarra di Lee Ranaldo. Nel 1999, durante un tour in California dei Sonic Youth, il furgone con gli strumenti era stato svuotato del tutto. Solo la scrupolosità di Ranaldo nel compilare la lista degli oggetti mancanti e la sua diffusione tra i fan del gruppo ha consentito di ritrovare, dopo diversi anni, le due preziose chitarre in vendita online. Lo strumento sembra sia stimato per ventimila dollari. E' fuor di dubbio che sia una chitarra troppo riconoscibile per avere un mercato e per un chitarrista il valore della sei corde che lo accompagna da anni va ben al di là del prezzo in dollari.
Intanto sulla pagina di facebook dei Sonic i commenti sono arrivati a oltre i settecento post. Il tono varia tra chi punta l'indice su "Philly" come la bocca dell'inferno, chi ipotizza la richiesta di un riscatto o invita ad offrire una ricompensa, chi insulta il ladro, chi si è già messo in movimento e ha fatto partire la ricerca online su google, e chi con la consueta ironia romana «se la ritrovamo a portaportese te famo no squillo». E così si ripete l'insolito destino della Fender di Thurston Moore, speriamo non debbano passare altri tredici anni perchè la ritrovi.


Inizio pagina