Migliora leggibilitàStampa
12 novembre 2018

Fruits de Mer Records [a cura di Pasquale Boffoli]


seasonLa piccola etichetta inglese di nicchia Fruits de Mer Records pubblica da dieci anni vinili colorati di psychedelia, krautrock, acid-folk, progressive rock, spacerock. Gestita da Keith Jones e fino al 2011 da Andy Bracken, è partita con l'intenzione di riscoprire e ristampare classici brani a lungo dimenticati degli anni '60 e dei primi '70, ha sposato in seguito l'estetica della loro reinterpretazione da parte di artisti e band che oltre ad amarli e rispettarli, cercano di conferire loro nuova vita.

 

A riprova di quest'ottica una delle uscite più recenti della label (2018), "The Three Seasons: the spring, summer and autumn of love" (3 LP), è focalizzata sugli anni '60, con rivisitazioni di 27 grandi brani di Jimi Hendrix Experience, Small Faces, The Action, Alice Cooper, Family, Jeff Beck Group, Neil merDiamond, It's Beautiful Day, The Purple Gang, Deviants, Love, The Attack, Donovan e molti altri, eseguiti in qualche caso 'live' dagli artisti originali-autori stessi (due nomi illustrissimi, gli Yardbirds e i Pretty Things). Di particolare interesse la resurrezione di Cary Grace di 1983 (A Merman I Should Be...), quasi quindici minuti di lunghezza, brano di Jimi Hendrix Experience che occupava un'intera facciata del doppio capolavoro della band in vinile del 1968 "Electric Ladyland".

 

Video

Inizio pagina