Migliora leggibilitàStampa
16 gennaio 2014

Efrim Menuck sul Polaris Music Prize


gybeIn un'intervista rilasciata in occasione dell'uscita il prossimo 21 gennaio del nuovo album per i Thee Silver Mt Zion Memorial Orchestra, Efrim Menuck, co-fondatore dei Godspeed You! Black Emperor, spiega le motivazioni del comportamento controverso della band all'annuncio della vittoria del Polaris Music Prize per l'album del 2012 "Allelujah! Don't Bend! Ascend!", vittoria portata a casa lo scorso settembre.

 

 

Il giorno dopo l'aggiudicazione del premio infatti i membri della band hanno pubblicato una lettera in cui si sono dichiarati sorpresi per la scelta di Polaris, ma anche lontani da logiche concorsistiche di qualsiasi genere, mentre i 30 mila dollari del premio sarebbero andati ad un progetto musicale da portare al'interno del sistema carcerario del Quebec. La lettera sul momento ha suscitato non pochi imbarazzi e, a distanza di qualche mese, Efrim approfitta per chiarire ulteriormente che non è nelle intenzioni dei GYBE partecipare a qualsiasi forma di premiazione. Quando l'etichetta (Constellation) li ha informati dell'iscrizione al Prize pur non essendo d'accordo erano convintissimi di non avere alcuna possibilità e non gli hanno dato molto peso, quando invece il premio è arrivato sono rimasti un po' perplessi, da questo stato d'animo è scaturita la lettera aperta della band.


Inizio pagina