Migliora leggibilitàStampa
20 novembre 2013

Al via il 31. Torino Film Festival


31tff_verticale_hi“Un festival caldo e accogliente che tenterà di realizzare in nove giorni l’utopia di un cinema senza confini, dove lo spettacolo e l’intrattenimento popolare abitano nello stesso luogo dei percorsi d’autore, del documentario e del cinema sperimentale; ma anche un Festival 2.0, continuamente ‘connesso’ e fruibile dagli utenti del web”. Con queste parole il direttore del Torino Film Festival, Paolo Virzì, presenta la 31esima edizione che si aprirà venerdì 22 novembre. Come sempre le sezioni competitive (dedicate ai lungometraggi, ai documentari, ai cortometraggi e alle opere di cineasti piemontesi) si alterneranno a diverse sezioni non competitive, le cui selezioni spazieranno tra opere tradizionali e sperimentali, film mainstream e di nicchia. Novità della 31° edizione è la sezione EuroPop, dedicata a film popolari di successo nei paesi di origine ma a rischio di scarsa  visibilità in Italia. Molto interessante anche la retrospettiva dedicata alla New Hollywood, che presenterà un'ottantina di film americani realizzati tra il 1967 e il 1976, tra i quali alcuni classici del cinema rock come “Easy Rider”, “The Wild Angels (I Selvaggi)” e “Woodstock: tre giorni di pace amore e musica”. Tra i film a tema musicale si segnalano anche “The Stone Roses: Made of Stone”, racconto della reunion del 2011 degli Stone Roses e dei concerti tenuti in quell'occasione a Manchester e “Temporary Road – (Una) vita di Franco Battiato”,  dedicato al cantautore siciliano.

Il programma completo è disponibile sul sito web del TFF.

(R.Mo.)


Inizio pagina