Migliora leggibilitàStampa
10 maggio 2013

Si accendono i riflettori sul Postepay Rock in Roma 2013

Postepay Rock in Roma 2013 29 maggio - 29 luglio 2013, Roma


rock in romaLa primavera è ancora incerta e, nonostante il calendario, il caldo sembra un po' timido. Per fortuna a consacrare l'appuntamento con l'estate romana ci pensa il Rock in Roma, il festival che da quattro anni non solo porta i nomi internazionali più prestigiosi a suonare nella Capitale, ma si caratterizza sopratutto per "la qualità e la varietà della line up che permette l'incontro di differenti culture e generi musicali", imponendosi nel panorama musicale mondiale come uno dei maggiori rock festival, da due anni in partnership con Poste Italiane.

Anche quest'anno c'è l'imbarazzo della scelta e alcuni dei live in programmazione sono assolutamente imperdibili, per quei pochi che non lo sapessero quest'anno a Roma suona Il Boss, Bruce Springsteen e non è difficile prevedere il sold out.

Ma andiamo con ordine, già il 29 maggio si pregusta l'estate con i My Bloody Valentine che in "special preview" si esibiscono sul palco dell'Orion Live Club.
La consueta location del festival all'Ippodromo delle Cappannelle si apre il 5 giugno con i Green Day. Poi arrivano i Killers accompagnati dagli Stereophonics, i Toto nel tour che celebra i loro 35 anni di carriera. Artisti che hanno fatto la storia della musica mondiale come Iggy&The Stooges, per la prima volta a Roma; i Deep Purple, che presentano il loro nuovo album; Neil Young in reunion con i Crazy Horse; Mark Knopfler e il concerto più atteso dell'estate: l'11 luglio infatti c'è Bruce Springsteen e la sua E Street Band.
E ancora Artic Monkeys, The Vaccines, Smashing Pumpikins e Mark Lanegan, gli islandesi Sigur Ros, prossimi all'uscita del nuovo album. Per la prima volta in Italia il progetto parallelo ai Radiohead di Thom Yorke, Atoms for peace. Per gli amanti della musica più "pesante" ci sono i Korn e i Rammstein. Senza dimenticare la musica italiana con Daniele Silvestri e Max Gazzè. Chiudono il 29 luglio i Blur.

Tre i palchi realizzati per ospitare gli eventi, un red stage, un black stage e il white stage pensato appositamente per il live di Bruce Springsteen. 

Diciotto gli eventi live previsti, oltre ai tre nuovi palchi, questa edizione del festival rock della Capitale è caratterizzato dalla particolare attenzione agli spettatori, con diverse proposte per rendere la fruizione della musica più easy possibile: bus navetta, low parking e una app per il carpooling, sul sito dell'evento tutte le info.
Non resta che attendere che si accendano le luci del palco.

 

Marina Pinna
Inizio pagina