Migliora leggibilitàStampa
26 ottobre 2015

Teenadelic Records Launch Party Report: Protex, Human Race

24 Ottobre 2015, Traffic, Roma


Se ad un certo punto ci venisse voglia di ascoltare un po' di punk e power pop degli anni settanta  primi ottanta? Dite voi ci sono le più svariate forme di ascolto digitale che di sicuro avranno cataloghi sconfinati di punk e power pop d'ogni razza e gusto. E se ci venisse voglia di ascoltare  il 7” di una band punk o  power pop, perchè siamo degli incalliti viziosi del vinile?

In questo caso la neonata Teenadelic Records ci verrebbe in soccorso: con basettoni, jeans stretti, Flavio ed Alessio (fondatori dell'etichetta) citofonerebbero a casa nostra contenti di esaudire le nostre richieste.

 

Siamo stati infatti alla serata di lancio dell'etichetta al Traffic Club di Roma, non mancava nulla, soprattutto l'attitudine del pubblico che ha reso possibile la riuscita dell'evento. protex_MG_4926Stregati dalla formula ‘do it yourself’, la Teenadelic Records ha come obiettivo la ristampa di vinili punk e power pop nonché la produzione di band emergenti dal taglio '77  perché la coerenza è d'obbligo in  questi casi.

 

Per l'occasione hanno trovato spazio sul palco i Protex, pionieri del power pop di Belfast che tra il 1978 e il 1980 hanno sfoderato una serie di singoli divenuti oggi dei cult come A Place in Your Heart, I can only Dream, Strange Obsession. La band riunitasi dopo il 2010 ha inserito in scaletta oltre ai classici (Dont Ring me Up acclamatissima) brani nuovi di prossima uscita dopo trentacinque anni di silenzio. 

 

HumanRace_MGIn apertura Gli Human Race con il 7” omonimo prodotto fresco fresco da Teenadelic. La band sfodera un  punk asciutto potente per gli animi più esigenti, il loro stage è molto tirato, scivola di sudore e di ragioni urlate, i singoli del disco Can't Wait e Human Race suonano bene, l'impatto è granitico e stiloso allo stesso tempo. In scaletta trovano spazio oltre al repertorio della band  due cover, la vecchia Room for One dei punkers inglesi Eaters e in coda prima dei saluti Chip on my Shoulder dei Cock Sparrer.

Abbiamo gradito la proposta della Teenadelic Records, etichetta che cura ogni minimo dettaglio, dalla grafica (logo di Raissa Pardini, locandina Tony Crazeekid) alla qualità della musica. Attendiamo nuove releases per ampliare il catalogo, ma chi ben comincia si sa, è a metà dell'opera.

 

Lorenzo Vecchio

foto di Lorenzo Vecchio  

 

Social


Video

Inizio pagina