Migliora leggibilitàStampa
18 dicembre 2014 ,

Lydia Lunch-Big Sexy Noise

16 dicembre 2014, Roma, Init Club


IMG_1948Tanta attesa per la regina della scena underground newyorkese, finalmente qualcosa che desse un senso ad un martedì sera piovoso a Roma;  Lydia Lunch + Gallon Drunk, ovvero Big Sexy Noise. La band sale sul palco e comincia, tra nebbia e  poca luce, Cross the Line per rompere il ghiaccio. Il pubblico in sala (soprattutto la parte femminile) comincia a muoversi con Ballin'Jack, per poi essere conquistato in modo definitivo con Your love dont pay my rent. Lydia tiene bene la scena, inveisce contro i giovani barbuti che non portano il pane  a casa, quindi dedica a tutte le donne in sala Trust The Witch.

 

IMG_1964La musica è davvero seducente, James Johnston parte con riff lenti e rumosi per poi farsi trascinare dal ritmo di Ian White. Won't leave you alone fa venire in mente oltre a Nick Cave, il Neil Young  di “Dead Man” o ancora il Badalamenti di "Red bats with theet". La scaletta procede con queste atmosfere, Blame, Baby Faced Killer, Kill Your Sons di Lou Reed, fino all'unico bis Forever on the run. La gente in sala seppur non tanta si muove ed ondeggia, delle coppie si baciano, insomma è lo spirito giusto per affrontare un martedì piovoso di dicembre.

Lorenzo Vecchio

Photogallery di Lorenzo Vecchio Renzoff  

 

IMG_1925.jpgIMG_1887.jpgIMG_1948.jpgIMG_1964.jpgIMG_1971.jpgIMG_1986.jpgIMG_1987.jpgIMG_1988.jpgIMG_2011.jpgIMG_2030.jpgIMG_2039.jpgIMG_2066.jpgIMG_2067.jpgIMG_2071.jpgIMG_2090.jpgIMG_2093.jpgIMG_2097.jpgIMG_2113.jpgIMG_2115.jpgIMG_2122.jpgIMG_2123.jpgIMG_2140.jpgIMG_2141.jpg

Video

Inizio pagina