Migliora leggibilitàStampa
15 novembre 2015 , ,

Flipper feat. David Yow (Acid Scrath, Jesus Lizard)

13 Novembre 2015 , Roma, Init Club


_MG_5672C'è bisogno di sano movimento, del cozzare sordo di corpi in preda al rumore, come si faceva qualche tempo fa, un tempo non molto lontano in cui la spontaneità e l'attitudine contavano molto più di un accordo ben preso o della facile melodia, non è nostalgia o voglia di “vintages” ma uno stato di necessità che prende sovente chi non è capace di star fermo. Noi rientriamo in questa categoria e cerchiamo sfogo nei luoghi opportuni, in questo caso l'Init Club di Roma fa al caso nostro perché ci propone una band influente: i Flipper ovvero la band che ha aperto il varco di passaggio dal punk  al noise, dall'hardcore alla musica alternativa che abbiamo ascoltato nei decenni successivi.

 

“Generic” , il loro album di esordio del 1983, è una vena di metallo prezioso a cui hanno attinto a piene mani  molte formazioni come Sonic Youth, Swans, Melvins, Nirvana.
_MG_5873La band è in Italia per un mini tour di tre date e con loro alla voce David Yow storico frontman degli Scracth Acid e Jesus Lizard, altre band di cui potremmo parlare all'infinito per il loro peso nella musica ascoltata fino ad oggi. Il palco si popola tardi ed al loro ingresso Bruno DeSmartass appena attaccato il jack al basso saluta dolcemente in italiano, il pubblico e parte Ha Ha Ha ed è come ascoltare l'origine di tutto. 

 

Ci troviamo immersi in un flusso di suoni che riconosciamo benissimo che hanno fatto imprinting nelle nostre menti, un peccato originale a cui non ci si può sottrarre _MG_5867e allora Shed No Tears, Sacriface, Life is cheap,  Get away, In your Arms van giù come caramelle. David Yow sputa sul palco, ci sorride come fossimo teneri agnellini prima di lanciarsi col microfono fra la folla, sostituisce alla perfezione Bruce Loose e soprattutto non si snatura cantando alla sua maniera. Ne risulta un ottimo blend sostenuto dai riff di basso che fungono da sola parte melodica, mentre il chitarrista Ted _MG_5822Falconi è noise. Sono in forma questi sessantenni, suonano ancora una musica schietta e onesta senza trucchi o escamotage per dover piacere e compiacere il pubblico. In sostanza abbiamo avuto la nostra dose di sano movimento goduto fino all'ultimo spintone.        

 

Lorenzo Vecchio

foto di Lorenzo Vecchio  

 

Official   Social


Video

Inizio pagina