Migliora leggibilitàStampa
25 luglio 2017

Steve Ignorant (with Matthew Worley)

References

2017

ilignorant_570xN.1250536228_ajreCon un post comparso il 23 Luglio 2017 sulla sua pagina ufficiale di Facebook, Steve Ignorant ha annunciato: “E’ finalmente concluso il mio nuovo libro “References”, contiene tutti i testi delle mie canzoni e ciò che mi ha ispirato a scriverli; sono presenti anche alcuni testi, immagini e foto originali. Potete trovarlo su www.etsy.com/shop/dimlo“. Si tratta di 160 pagine di autobiografia dell’artista di Stoke-on-Trent (Inghilterra), ripercorsa attraverso una lunga intervista del professor Matthew Worley, docente di Storia moderna dell’Università di Reading:  una vera e propria testimonianza storica sotto forma di diario della politica inglese raccontata dal punto di vista del movimento giovanile dell’anarcho punk.

 

ignorant_crass_live_webSteve Ignorant, co-fondatore  e cantante della band anarcho-punk Crass con Penny Rimbaud nel 1977, ha influenzato il movimento punk con una potente sferzata di impegno politico. I Crass, la cui attività si è conclusa ufficialmente attorno al 1984, non erano semplicemente una band ma un collettivo, il primo in assoluto a parlare di veganesimo inteso come opposizione al dominio e alla violenza dell’uomo sulle altre specie viventi.

 

 

L'artista (Steve Williams all’anagrafe), che è stato membro di band quali i Conflict, gli Schwartzenegger, gli Stratford Mercenaries, i Current 93, i Paranoid Vision, ha stevesempre donato a cause animaliste, antirazziste o antisessiste ogni provento della sua lunga carriera. Attualmente il cantante, che è anche scultore e performer del Punch and Judy, un teatro in versione inglese delle marionette (Pulcinella e Colombina), è volontario della fondazione Sea Palling Independent Lifeboat e continua l’attività musicale sia con la sua band Slice of Life che da solista con live in acustico. Nel 2010 era uscita la sua autobiografia dal titolo “The Rest is Propaganda” per Southern Records.

 

L’immagine di una donna nuda con in mano la patch dei Crass in copertina ha immediatamente suscitato curiosità e non poche polemiche a distanza di un solo giorno maxresdefaultdall’uscita del libro. Alle domande dei fan sulla pagina l’artista non ha dato ad ora risposta alcuna. Fittissima la sua agenda di interviste/presentazione del libro condotte dal prof. Matthew Worley (foto a destra). Da segnalare la presenza dell’artista al famoso Rebellion Festival il 3 Agosto 2017. L’intervista condotta dal prof. M.W. è reperibile su Vimeo, visibile in questo articolo nell'apposito spazio Video.  

 

Florinda Calì

Foto 3: di Dod Morrison

 

Steve Ignorant    Social 

 

Crass  su  Distorsioni Blogspot


Video

Inizio pagina