Migliora leggibilitàStampa
10 aprile 2018

MOSTRE – “Art is Money”

7 Aprile - 26 maggio 2018, Roma - Rosso20sette arte contemporanea


Pax-Paloscia-dollaro-590x443Art is Money. Arte e denaro secondo 18 grandi artisti. Da Haring e Warhol a Banksy e le nuove generazioni della Street Art. 

Sessanta opere indagano il rapporto tra arte e denaro.

 

 

Dal 7 Aprile al 26 Maggio 2018 la Galleria Rosso20sette arte contemporanea di Roma ospita una mostra che indaga il rapporto tra arte e denaro attraverso 60 opere di 18 grandi artisti: dai protagonisti assoluti dell’arte del Novecento fino ai giovani ma affermati street artists della scena romana come Diamond, Lucamaleonte, Solo e Pax PalosciaArte e denaro. Un argomento tanto affascinante quanto impossibile da definire nelle sue molteplici sfaccettature. Un rapporto apparentemente contraddittorio  che gli artisti hanno negato, respinto, esaltato, dissacrato, banalizzato ma sempre affrontato. In questo caso,  sulle banconote stesse, in particolare sul dollaro, simbolo universalmente riconosciuto di denaro e ricchezza.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                 banksy-tenner-590x310            

 

Banksy tenner

 

 

 

Le opere che compongono la mostra, infatti,  sono banconote firmate, disegnate, scarabocchiate dai vari artisti o comunque costituite dai preziosi biglietti cartacei in filigrana. Nel caso di Banksy si tratta di piccole opere vere e proprie, banconote di fantasia come la celeberrima da 10 sterline dove al posto della Regina figura Lady Diana e la Bank of England diventa la Banksy Of England. C’è la firma di Andy Warhol che amava regalare questi piccoli pezzi di ‘pop art in filigrana’ agli amici durante le feste organizzate alla Factory così come i disegni di Keith Haring che trasformano i personaggi delle banconote nelle figure della sua inconfondibile iconografia. Poi ci sono gli artisti che le banconote le hanno bruciate, ritagliate, accartocciate.

 

                                                                                                                                                       Haring-590x249                                                                                                                                                    Keith Haring

 

 

 

Sessanta pezzi che il curatore della mostra Edoardo Mercenaro ha raccolto nel corso degli anni in gallerie d’arte, fiere, in Rete e ovunque in giro per il mondo. Qualcosa di più di un gioco da collezionisti  come spiega Giorgio de Finis che ha curato il testo critico del catalogo (disponibile in Galleria): 

 

"Il lavoro di molti artisti contemporanei oggi ha per oggetto proprio il rapporto, spesso ambiguo (ma non sempre, se pensiamo a Salvador Dalì che si guadagna il soprannome di Avida Dollars o ad un artista come Jeff Koons, per il quale l’arte, in quanto attività fondamentalmente prezzolata, finisce per essere inevitabilmente ‘puttana’) tra arte e denaro. Basti qui ricordare il doppio salto mortale di Maurizio Cattelan che, in nome del potere raggiunto dal costo dei suoi manufatti, si permettere di regalare a Piazza Affari il suo monumentale dito medio alzato!"

 

Comunicato Stampa

Foto 1:  Pax Paloscia – Dollaro 

 

Rosso20sette arte contemporanea

 


Inizio pagina