Migliora leggibilitàStampa
15 ottobre 2013 ,

65daysofstatic

WILD LIGHT

2013 - Superball Music
[Uscita: 16/09/2013]

65_wildlight# CONSIGLIATO DA DISTORSIONI

 

Il nome della band rimanda ad un ipotetico inedito film di John Carpenter, intitolato “Stealth Bomber”, che descrive le vicende legate ad un guasto degli apparati di telecomunicazione che avrebbe determinato 65 giorni di “staticità", ovvero di 65 giorni di trasmissioni radio disturbate e rumore bianco. L’aneddoto, anche se probabilmente non vero e costruito ad hoc, fornisce tuttavia un’idea adeguata dell’immaginario della band, costituito da un futuro distopico per nulla rassicurante. Se i primi album (“The Fall Of Math" - 2004, "One Time For All Time" - 2005, "The Destruction Of Small Ideas" - 2007) erano caratterizzati da un post-rock pieno di venature noise e math, “We Were Exploding Anyway” (2010) spiazzava critica e fan per la presenza di una elettronica dance troppo vistosa. Ecco che questo “Wild Light” rimette le cose a posto, recuperando i vecchi equilibri e costruendo una sintesi tra rock strumentale ed elettronica quanto mai perfetta. Heat Death Infinity Splitter apre l’album descrivendo l’immaginario di un futuro prossimo caratterizzato da metropoli sconfinate e atmosfere prive di luce, in cui le ambientazioni acquistano progressivamente densità e forma in Prisms, traccia davvero strepitosa. Le atmosfere diventano meno febbrili e più malinconiche in The Undertow, mentre Blackspots restituisce scenari dalla grande forza cinematica, amplificati e corrotti nella successiva Sleepwalk City, quasi fosse la colonna sonora di un film di Ridley Scott. L’album rallenta i ritmi nella splendida e sognante Taipei, mostrando almeno per una volta il lato luminoso del futuro, controbilanciato immediatamente dai ritmi più inquieti e cupi di Unmake The Wild Light. Verso la fine, Safe Passage riprende gli stessi ariosi scenari di Heat Death Infinity Splitter, chiudendo in questo modo un album davvero ben concepito. Questo Wild Light, a nostro parere, è decisamente il migliore album realizzato dalla band di Sheffield.

 

 

Voto: 7.5/10
Felice Marotta

Superball Music   

65daysofstatic    

 

Tracklist - Heat Death Infinity Splitter, Prisms, The Undertow, Blackspots, Sleepwalk City, Taipei, Unmake The Wild Light, Safe Passage, Doxxx Yrself (Bonus Track)


Video

Inizio pagina