Migliora leggibilitàStampa
4 ottobre 2012 , ,

Flying Lotus

UNTIL THE QUIET COMES

2012 - Warp/Self
[Uscita: 1/10/2012]

Flying Lotus – Until The Quiet Comes Warp / Self Adoro la musica elettronica quando al suo interno si riconoscono influenze non direttamente associabili al mondo digitale. Ossia, quando lo stato dell’arte della manipolazione dei suoni incrocia suoni e stili più tradizionali: è in quel crocevia che nascono capolavori indiscussi come Mezzanine, Kid A e Post. Vediamo se questo nuovo e atteso lavoro del nipote di John Coltrane possa entrare di diritto nella stessa categoria. Due cose gustose prima di partire: date uno sguardo e godetevi il cortometraggio qui sotto diretto dal regista Kahilil Joseph, contenente tre estratti di questo quarto album di Fly Lo e usato come anticipazione e poi, se siete quel tipo di feticisti, vi consiglio l’acquisto della stilosissima edizione limitata in vinile. Sempre che il disco vi piaccia.

 

Alcune di queste 18 relativamente brevi tracce mixate tra loro mi ricordano le migliori pagine della Cinematic Orchestra, altre l’esperienza analogica degli anni ’70 (i nomi li conoscete dai..), mentre altre mi sono sembrate piuttosto interlocutorie e usate solamente per legare assieme i pezzi più importanti. Personalmente ho apprezzato molto alcune atmosfere caratterizzate da una sottile e sfumata malinconia, e i brani dove si avvertono maggiormente le componenti black e jazzy con frequenti puntate nell’ hip-hop ;  non a caso sono proprio quei pezzi dove fanno delle gran belle comparsate la sempre adorabile Erikah Badu (See Thru To You), un non immediatamente riconoscibile Thom Yorke (Electric Candyman) e Niki Randa.

 

Quindi, un buon disco, migliore della prova precedente, forse non troppo ispirato, con alcune pause di ostentato onanismo e per contro alcuni momenti davvero piacevoli e di buon slancio. Non lo metterei tra i migliori dell’ anno ma non è nemmeno una porcheria. Diciamo che è uno di quei dischi che uno si mette in casa e poi si chiede perché lo ha fatto. Certo che quel vinile…

Roberto Remondino

Video

Inizio pagina