Migliora leggibilitàStampa
8 dicembre 2014 , ,

Lumerians

TRANSMISSION FROM TELOS vol. III

2014 - Cardinal Fuzz Records
[Uscita: 18/11/2014]

USA

lumeriansTorna il quintetto space rock di Oakland, California dopo “The High Frontier” del 2013 che li aveva consacrati nel pantheon della scena psichedelica americana. Un anno dopo, si presentano all’appuntamento con quattro piccole suite che compongono “Transmission From Telos vol. III”, uscita che non innova il suono dei Lumerians ma ne mostra il consolidamento ulteriore. Quattro jam psichedeliche immerse nel materiale kraut e space degli anni ’70: a farla da padroni sono i synth che muovono le coordinate del viaggio della formazione californiana e costituiscono strati di droni su cui batteria, basso e chitarra improvvisano.

 

Le colate acide delle tastiere dettano legge in ognuno dei quattro episodi: che sia il piglio à la Can diMurder Dubbs o il blues dello spazio profondo di Turiya oppure la cavalcata motorik di Hook For An Eye. Nella lunga corsa ipnotica di Impossible Window/Caballero inlumerians primo piano sono le strutture elettroniche che permettono agli strumenti elettrici di sviluppare più a fondo lo studio ritmico di chiara matrice kraut che contraddistingue il suono dei Lumerians. Dove la chitarra però riempie lo spazio con assolo cosmici (a cui in realtà non si lascia neanche troppo spazio) si intravede il fantasma dello space – rock anni ’70. A metà tra i Neu! Di “Neu! 75” e gli Yume Bitsu più algidi, per quasi quaranta minuti di musica che proviene dallo spazio remoto.

 

Voto: 7/10
Ruben Gavilli
Inizio pagina