Migliora leggibilitàStampa
7 giugno 2018

Tracyanne & Danny

TRACYANNE & DANNY

2018 - Merge Records
[Uscita: 25/05/2018]

Scozia - Inghilterra      #consigliatodadistorsioni

 

Sono passati due anni da quando un cancro ha portato via a soli trentadue anni Carey Lander segnando così la fine degli scozzesi Camera Obscura, dei quali era stata cantante e tastierista, anche se alla notizia della sua morte Tracyanne Campbell, che i CO ha fondato, dichiarò che «Carey non ha lasciato la band. Ha lasciato il suo corpo, ma lei è ancora nella band». Ma nei fatti da quel tragico momento la band non ha più prodotto nulla e ora Tracyanne Campbell ritorna sulle scene con un nuovo progetto e un disco, dedicato alla memoria della Lander, che la vede insieme a Danny Coughlan, cantante di Bristol membro dei Crybaby, band che nel 2012 era stata in tour con i Camera Obscura. Tutte le canzoni sono state scritte dal duo, mentre le registrazioni sono avvenute nello studio di Edwyn Collins che ne ha curato la produzione alla quale ha partecipato anche Sean Read dei Dexys. Numerosi gli ospiti impegnati negli archi, fiati, basso, batteria, e seconde voci, mentre i due autori hanno suonato glockenspiel, chitarre e percussioni. Chi ha amato i Camera Obscura può immaginare il tipo di atmosfere che troverà dentro il debutto di Tracyanne & Danny, brillanti e ammalianti melodie pop che oscillano fra dolcezza e malinconia, uno sguardo oltreoceano, in particolare al country, accompagnato all'amore per il rock'n'roll delle origini e a uno squisito gusto nel realizzare canzoni di rara eleganza.

 

Funziona benissimo l'intreccio delle due voci soliste, se quella della Campbell è morbida, sognante, calda, quella di Coughlan ha cadenze e toni da crooner e ricorda quelle di un Jay-Jay Johanson, meno languido, o di Jens Lekman. Molto vario è il lotto delle dieci canzoni scritte e cantate dal duo, con arrangiamenti frutto di una strumentazione molto ricca e varia che danno coloriture musicali diverse a ogni brano. Home and Dry apre nel migliore dei modi l'album con protagonista la voce ammaliante, dolce e amara della Campbell in un'atmosfera intima e raccolta. It Can't Be Love Unless It Hurts, un titolo che è anche una dichiarazione di poetica, inseime a The Honeymooners è la canzone che si avvicina di più ai Camera Obscura per la sua bella melodia di malinconico pop. Alabama, con una strepitosa steel guitar, è un midtempo country e un accorato canto alla compagna scomparsa, c'è anche Edwyn Collins a far sì che ci venga il nodo in gola per la struggente nostalgia che la canzone emana, anche O'Keefe è un country ombroso, mentre Jacqueline potrebbe essere nata ai tempi di American Graffiti, con protagonista il canto da crooner di Danny, e ci immerge ancor più nella tristezza. Cellophane Girl vede la perfetta simbiosi delle due voci in un brano di scintillante pop, mentre l'incantevole Deep in the Night ci avvolge nelle spire di una notte solitaria avvolta nella mestizia. Cosa desiderare di più da un disco le cui canzoni ti colpiscono subito al cuore? Eccellente debutto in coppia.

 

Voto: 7,5/10
Ignazio Gulotta

Social     Merge Records  


Audio

Video

Inizio pagina