Migliora leggibilitàStampa
18 febbraio 2012 ,

Piccoli Animali Senza Espressione

THIS INCANTO

2012 - Seahorse Recordings/Audioglobe
[Uscita: 6/02/2012]

Nascono nel 2009, ma le loro radici sono profonde. Creature partorite dalla volontà tenace dell’ex bassista dei Virginiana Miller con alla voce Edoardo Bacchelli e, come autore dei testi, Gianluca Pelleschi, i Piccoli Animali Senza Espressione vedono anche Filippo Trombi alla chitarra e alla programmazione nonché, per le esibizioni live, Luca Brunelli Felicetti alla batteria. Ensemble livornese molto maturo ed esperto che dona, con naturale scioltezza ed abile mestiere, una onesta credibilità al lavoro che manca altresì di una propria, intima luce interiore. Assistiamo alla performance di tre ottimi professionisti in grado di elaborare senza dubbio una musica dalla struttura armonica complessa, capace di fondere l’aulicità del progressive con la leggerezza colta della Lovely Music newyorkese degli anni ottanta. Vengono in mente Peter Gordon, tra i maestri, e i Panoramics, tra i figli migliori, questi ultimi proprio qui in Italia. Trattasi però di una fusione fredda, senz’anima. Un puro esercizio di stile privo di carattere dalla prima all’ultima traccia. Buona la produzione, dai suoni alla programmazione della ritmica elettronica. Ma la musica è un involucro vuoto, orme sonore che, come disegni sulla sabbia, non lasciano alcun segno. Cui si aggiunge une voce impegnata a cantare testi che non hanno alcuna storia da raccontare. È il trionfo della forma sulla sostanza, nella fattispecie difficilmente reperibile. Non convincono, non convincono affatto.

Maurizio Galasso
Inizio pagina