Migliora leggibilitàStampa
19 luglio 2012 ,

The Tallest Man On Earth

THERE’S NO LEAVING NOW

2012 - Dead Oceans
[Uscita: 12/06/2012]

The Tallest Man On Earth  THERE'S NO LEAVING NOW # Consigliato da DISTORSIONI

 

Kristian Matsson 29 anni, svedese di Dalarna, Svezia,  è nel suo paese tra i migliori rappresentanti di un nuovo modo di intendere il termine di songwriter, adesso per semplificare definito indie-folk. The Tallest Man on Earth è il suo nickname, che adesso sembra sia diventato obbligatorio, il motivo mi è sconosciuto ma non fa nulla: lui si è fatto largo nella foltissima boscaglia dei nuovi stralunati menestrelli ottenendo unanimi apprezzamenti di critica e pubblico. Un primo mini album nel 2006 poi due dischi di equivalente ed alto livello quali "Shallow grave" (2008) e "The wild hunt" (2010) gli hanno spalancato le porte della celebrità, perlomeno nel ristretto ma colto ambiente underground.

 

Con la solita cadenza dei 2 anni ci riprova con "There's no leaving now" disco che pur nella sua fascinosa e candida patina esteriore nulla toglie e nulla aggiunge alla sua sfera creativa. La solita voce che sputa fuori le parole sul modello storico del Bob Dylan migliore, quello della svolta elettrica 64-66 anche se qui sono le acustiche a cinguettare. Dieci brani di fascino non comune, bellissime l'opener To Just grow away, la coppia Bright Lanterns, la miglior ballad del disco e Criminals , entrambe a caccia di Mr Zimmerman e There's no leaving now voce e piano che mi ha ricordato quelle ballatone di Springsteen quando era in stato di grazia. Little brother con quel fingerpicking veloce bacia in fronte Nick Drake, 1904 ha un refrain irresistibile poi chiude il tutto il blues disperato di On every page. Mr Matsson ha fatto centro ancora una volta, senza rischiare molto va detto, ma lasciando il suo verbo puro ed incontaminato al pari delle deliziose connazionali First Aid Kit,  vere e proprie controfigure al femminile di Kristian. Nel suo genere sarà un must di questo ricco 2012.

 

Ricardo Martillos

Video

Inizio pagina