Migliora leggibilitàStampa
22 aprile 2012 , ,

Vampillia + Nadja

THE PRIMITIVE WORLD

2012 - Iscollagecollective
[Uscita: 15/03/2012]

Vampillia + Nadja: THE PRIMITIVE WORLD# Consigliato da DISTORSIONI

La collaborazione tra un collettivo giapponese che si autodefinisce "Brutal Orchestra" ed un duo “ambient metal” particolarmente affermato come i Nadja non poteva che produrre qualcosa di ragguardevole. I Vampillia sono una formazione proveniente da Osaka, composta da una dozzina di elementi che mescola insieme musica classica ed hardcore strumentale in una miscela eccentrica particolarmente efficace. Nel 2011 hanno rilasciato l’ottimo "Alchemic Heart" realizzato sotto la supervisione di Jarboe (ex Swans) ed il mixaggio di Merzbow, maestro nipponico del noise sperimentale. I Nadja sono invece un duo composto da Aidan Baker (chitarra e voce) e Leah Buckareff (basso e voce) che in otto anni ha realizzato quindici album, esplorando con ottimi risultati le sonorità metal drone.

 

“The Primitive World” si apre con la suggestiva Shining, brano per pianoforte e riverberi mentre la successiva Northern Lights è un alternarsi di melodie classiche ed esplosioni drone. La vera sorpresa dell’album è la monumentale e titanica Icelight , brano suite di 23 minuti, che si sviluppa densissima attraverso percorsi gotici ed angoscianti. Anesthetic Depth è un brano ambient completamente glaciale mentre Call From Eternity è una sorta di epilogo che chiude l’album con le stesse sonorità proposte in apertura ma con un’inquietudine decisamente aumentata. “The Primitive World” è un album che conferma la grande capacità di Vampillia e di Nadja di creare sublimi e monumentali ambientazioni ambient drone. Un lavoro che fa intravvedere in prospettiva, soprattutto per i Vampillia, nuove interessanti direttrici di ricerca.

Felice Marotta

Audio

Inizio pagina