Migliora leggibilitàStampa
14 gennaio 2018 , , ,

Sharon Jones & The Dap-Kings

SOUL OF A WOMAN

2017 - Daptone Records
[Uscita: 17/11/2017]

Stati Uniti   #consigliatodadistorsioni     

 

soul of a womanLa prematura scomparsa a soli sessant’anni (16 novembre 2016) di Sharon Jones, una delle più acclamate e apprezzate voci femminili del soul nero. non ha comunque privato gli appassionati di musica black del suo prezioso talento e della sua enorme carica comunicativa. A un anno esatto di distanza dalla scomparsa è uscito l’album postumo “Soul of a Woman”, griffato dalla cantante nativa della Georgia insieme ai Dap-Kings. Un ultimo, fondamentale, capitolo dell’epopea soul di un’artista che per tanti anni ha lottato contro il cancro senza mai abbassare la testa, così come aveva fatto nelle sue precedenti battaglie per i diritti degli afro americani e per la giustizia sociale. Soul of a Woman è un album complesso, intriso di suggestioni e spunti di riflessione, in cui la voce della Jones si fonde a meraviglia con le armonie interpretate dall’eccezionale ensemble che la accompagna nel suo ultimo viaggio musicale. 

Un continuo su e giù tra potenti brani soul rock (Sail On!), latin jazz (Rumors) e accattivanti r’n’b carichi di significato identitario e sociale (Matter of Time), che nei punti Sharon_Jones_and_the_Dap_Kings_-_Group_Shot_by_Jacob_Blickenstaffnevralgici del disco si smorzano in raffinate ballate (Come and Be a Winner) e in esercizi di tecnica sopraffini (meraviglioso l’outro di tromba in Searching for a New Day). L’opera si arricchisce di altre piccole gemme che affondano le radici nella tradizione nera di Memphis quali le dolci ballate Pass Me By e When I Saw Your Face, fino alle ondeggianti atmosfere corali di These Tears (No Longer for You). Il cerchio artistico ed esistenziale di Sharon Jones si conclude con Call On God, brano in cui emergono con maggior vigore le radici gospel di un’interprete che continuerà a lasciare la sua impronta nella musica nera e in tutto il simbolismo che essa porta con sé.   

 

Voto: 8/10
Riccardo Resta

Video

Inizio pagina