Migliora leggibilitàStampa
23 aprile 2018 , ,

Eric Chenaux

SLOWLY PARADISE

2018 - Constellation Records
[Uscita: 09/03/2018]

Canada  #consigliatodadistorsioni     

 

Muovendosi come sempre fra atmosfere jazz, sperimentazione e tessiture folk il chitarrista e vocalist Eric Chenaux ha probabilmente realizzato con “Slowly Paradise”, nuovo lavoro pubblicato dalla fidata Constellation Records, la sintesi ideale delle sue inclinazioni musicali. Il titolo è perfetto per un disco che fluttua languido e rilassato con la voce fragile ed i suoni ovattati ed evocativi a disegnare le suggestioni oniriche di Bird & Moon, l’interludio  meditativo della title track  o il limbo sospeso tra sogno e visione di There’s our love. Il delicato afflato psichedelico venato di blues e folk che ritroviamo in An Abandoned rose non fa che confermare l’aura romantica e quasi surrealistica del disco, evidenziata dall’assolo straniante (con tanto di pedale wah wah) che accompagna il finale del lungo ipnotico mantra (più di undici minuti) Wild Moon che chiude il disco. 

1897143eca73e94059a141232899bf2cIl modo in cui Eric Chenaux attinge alla tradizione cantautorale e alla lezione delle avanguardie sperimentali attraverso le sue sghembe sonorità chitarristiche lo rende libero da qualunque legame di genere riuscendo a esprimere compiutamente il proprio personalissimo universo sonoro. Slowly Paradise seduce con il suo tenero abbraccio in cui la passione sperimentale e l’indole più intima e amabile non sono in contrasto, ma si fondono in un fluido e affascinante respiro armonico.

 


Voto: 8/10
Maurizio Galasso

Video

Inizio pagina