Migliora leggibilitàStampa
23 luglio 2015 ,

Indonesia

RENOVATIO EP

2015 - Autoproduzione
[Uscita: 19/05/2015]

Russia

 

indonesiaIndonesia sono una rock band di nuova generazione, nata nel 2007 a San Pietroburgo in Russia, che con “Renovatio EP”, in solo due tracce (per un totale di diciassette minuti), riesce a delineare in modo piuttosto efficace la propria identità. L'ultima tappa del loro processo creativo ed evolutivo si racchiude in due brani che non attingono solo all'universo del rock metal più canonico ma anche a suggestive formule di progressive contemporaneo senza abusare di eccessi virtuosistici o citazioni anacronistiche fine a se stesse. Sin dalla prima traccia, Renovatio, prende forma una sinuosa psichedelia dai toni soavi farcita di progressive rock epurato da ogni pretenziosità. A un suggestivo caos introduttivo seguono suoni di guerra che ci proiettano in una magistrale world music dai toni solenni. L'incedere è convincente e le stratificazioni strumentali aumentano grazie ad un susseguirsi avvincente di rimandi e suggestioni epiche. Interessante anche la seconda traccia, Grand Dramatic Overture, da cui emerge un evocativo industrial d'impronta carpenteriana e, inclusi gli ammiccamenti reznoriani, emerge come colonna sonora di un'ideale opera post-progressive.

 

L'art rock proposto dagli Indonesia è un'ibridazione pregevole che unisce i flussi creativi alla Ozric Tentacles a virtuosismi estetici prog-metal alla Dream Theatre (riferimenti da prendere con beneficio d'inventario, sia chiaro). Gli elementi compositivi proposti da indonesiaDmitry Levin (chitarrista e leader della band) sono quindi allettanti ma andrebbero ulteriormente raffinati, cesellati e probabilmente più asciugati. Citando loro annotazioni sul web realizziamo che i caratteri epici dei russi Indonesia sono anche ideologici, visto che immaginano un Universo rinnovato in cui un ideale genere umano, sopravvissuto al suo innato istinto  autodistruttivo, finalmente ascolta il grido di aiuto di Madre Terra per avviare così un processo di rigenerazione del Pianeta Terra, restituendo all'Universo il suo ancestrale equilibrio. Rock “evoluzionista” dunque con rischiose derive new-age anche estetiche... Promettenti, appassionanti ma a serio rischio! 

 

Voto: 6/10
Anthony Ettorre

Social    


Audio

Inizio pagina