Migliora leggibilitàStampa
22 maggio 2013 ,

Vampire Weekend

MODERN VAMPIRES OF THE CITY

2013 - XL Recordings
[Uscita: 13/05/2013]

Vampire Weekend – MODERN VAMPIRES OF THE CITY 2013 – XL            Dopo ben due anni di lavoro ecco di ritorno i nuovi genietti del pop."Modern Vampires of the City", registrato tra Los Angeles e New York, è la terza prova discografica degli ormai affermati Vampire Weekend, quartetto di New York formato da Ezra Koenig - voce, chitarra, Rostam Batmanglij - tastiera, chitarra, voce, Chris Tomson - batteria, percussioni e Chris Baio - basso. Questo nuovo lavoro arriva dopo il riuscitissimo "Contrà", e conferma le ambizioni musicali della band newyorkese, capace di inserire nel suo sound una miscela irresistibile di pop, indie rock e world music. Se l’esordio omonimo del 2008 era il disco della scoperta, e “Contrà”  l’album della conferma, "Modern Vampires of the City" è a tutti gli effetti il lavoro che segna la maturità raggiunta da parte dei quattro musicisti americani, capaci di creare un magico caleidoscopio musicale sempre in perfetto equilibrio tra melodia e ritmo.

 

"Modern Vampires of the City" è un disco che tiene quasi sempre alta la tensione senza apparire mai eccessivo, mostrandosi album curato e più emotivo rispetto ai precedenti, dove le splendide armonie vocali si accompagnano a ritmi incessanti: una sequenza di efficaci canzoni dall' aspetto fragile e danzereccio avvolte da enfatiche e vertiginose sonorità, innesti di musica classica, elementi elettronici , world music. "Modern Vampires of the City" è un disco capace di spaziare, nei suoi 43 minuti di durata, libero e incontrollato, regalandoci dodici canzoni che alternano calma e furore, malinconia e gioia, in un crescendo sonoro dalle mille sfumature. Obvious Bycicle , che apre il disco, sembra adagiarsi su una nuvola di quiete e dolcezza. Unbelievers alza il ritmo scuotendo l’ascoltatore. Diane Young è rock ‘n’ roll moderno praticamente irresistibile. Worship You è una cavalcata sonora incastrata in una progressione musicale etno-elettronica. Ya Hey nella sua geniale semplicità è meravigliosa, tra le cose più belle ascoltate quest’anno. Everlasting Arms è brano ricco di atmosfera e tra i momenti più interessanti del disco. "Modern Vampires of the City" segna senza dubbio nella carriera della band un’evoluzione sonora affascinante che fa dei Vampire Weekend una delle entità musicali americane più innovative degli ultimi 10 anni. 

Voto: 8/10
Michele Passavanti

Video

Inizio pagina