Migliora leggibilitàStampa
17 febbraio 2014

Sleepy Sun

MAUI TEARS

2014 - Dine Alone Records
[Uscita: 28/01/2014]

sleepy-sun-maui-tearsNuovo album in uscita per i californiani Sleepy Sun. La band di San Francisco, composta da Bret Constantino alla voce, Matt Holliman e Evan Reiss alle chitarre, Jack Allen al basso e Brian Tice alla batteria, rilascia “Maui Tears”, quarto album della loro produzione, che fa seguito a “Embrace” (2009), “Fever” (2010), “Hits Spine” (2012) e ad un doppio tour americano in compagnia degli Arctic Monkeys (2010) e dei Black Angels (2011). La band californiana ha costruito nel tempo un modello sonoro che si propone di mescolare insieme le varie anime della psichedelia, da quella più melodica a quella più hard e garage. “Maui Tears” rispetta completamente questo canone.

 

Se le trame di Words sono realizzate attraverso un intreccio di chitarre acustiche e di riff acidi, Everywhere Waltz mostra tutta l’anima barrettiana, con espliciti richiami all’immaginario dello spazio profondo. L’ipnotica Outside sviluppa una psichedelia garage vicina a quella dei Thee Hypnotics, mentre l’energica 11:32 sembra quasi un omaggio all’acid-rock dei Black Angels. Lo spirito seventies è ripreso nella splendida Theilbar, esaltato da chitarre fuzzy particolarmente vibranti, mentre il pop fa il capolino in Slowdown e nell’accattivante e leggera Galaxy Punk. Maui Tears chiude l’album con uno space-rock denso di riff sabbathiani e riverberi blues. Nonostante qualche debole passaggio e forse un’eccessiva attenzione al prodotto finale, tuttavia l’album scorre via piacevole. Alcuni brani come Outside, Theilbar e Maui Tears confermano la capacità della band californiana di costruire una psichedelia garage particolarmente accattivante

Voto: 7/10
Felice Marotta

Sleepy Sun 

 


Tracklist - 01. The Lane, 02. Words, 03. Everywhere Waltz, 04. Outside, 05. 11:32, 06. Theilbar, 07. Slowdown, 08. Galaxy Punk, 09. Maui Tears

Video

Inizio pagina