Migliora leggibilitàStampa
24 febbraio 2012 ,

Fuck Knights

LET IT BLEED

2011 - Boss Hoss Records
[Uscita: 18/03/2011]

# Caldamente Consigliato da DISTORSIONI

La Cooperative Music non mi ha spedito il nuovo disco dei Black Lips. Il loro distributore italiano gli ha detto che non sono affidabile. Ovvero, non è detto che, come possono garantire con altri, una volta ricevuto il disco a costo zero, non ne parli male. Non sono una garanzia insomma. In più scrivo parolacce che non sono traducibili per la rassegna stampa straniera. Minchiate. Sono un bravo ragazzo e lecco il culo come tutti. Ma lecco il resto meglio degli altri. Sono storie personali che non vi riguardano ma che mi riaffiorano alla mente ascoltando questo primo disco dei Fuck Knights perchè siamo nello stesso terreno dove andavano a pisciare fino a poco tempo fa i quattro georgiani, pure se a mille miglia di distanza. I Fuck Knights (chi è che dice le parolacce, poi?, NdLYS) vengono infatti da Minneapolis. E fanno caciara. Let it bleed rumoreggia infatti come pochi altri dischi quest’ anno. C’ è molta della ironia beffarda dei Black Lips ma anche della maleducata e sconcia fanfara mariachi dei Raunch Hands (fino a rasentare il plagio sulla torbida Bind Torture Kiss) dentro queste tredici canzoni zotiche e dementi come un rodeo yankee. Ognuno si diverta come preferisce. Voi andate pure da GameStop.

 

 

Franco "Lys" Dimauro
Inizio pagina