Migliora leggibilitàStampa
13 novembre 2015 , ,

O.R.k.

INFLAMED RIDES

2015 - Cargo Records
[Uscita: 02/10/2015]

Italia-Australia- Stati Uniti    #consigliatodadistorsioni     

 

ork coverNon possiamo considerare gli O.R.k., che propongono per la prima volta questa “ditta” al grosso pubblico, con la pubblicazione del primo album intitolato “Inflamed Rides”, una band al debutto. Chi la compone ha un grosso bagaglio di esperienze e un curriculum artistico davvero di grande rispetto. 

A cominciare da Lef, acronimo di Lorenzo Esposito Fornasari, già colonna portante degli Obake e dei Beserk! ed ora leader, autore e produttore di questo nuovo progetto musicale. Poi il marsalese Carmelo Pipitone, che lo affianca nella produzione, che gli ha prestato la sua collaborazione al testo di un brano e che mette al servizio del collettivo la sua chitarra, forte di esperienze vissute anche con i Marta sui Tubi; ed ancora l’australiano Colin Edwin, bassista di fiducia di Lef e membro dei mitici Porcupine Tree, per concludere con lo statunitense Pat Mastelotto, che è stato anche con Mr. Mister e con i King Crimson. E scusate se è poco. Da queste personalità, oltre che da un rapporto vivacissimo di ciascuno di loro con il proprio strumento, viene fuori il sound degli Ork, una sorta di crocevia nel quale confluisce il meglio della musica degli ultimi trent’anni. 

 

Un po’ di prog, giusto per rispettare le radici e le storie personali, ma tante altre citazioni, più o meno scoperte, dal grunge a certa psichedelica, per una fusione di suoni molto convincente. Gli Ork, poi, creano, ed è quanto si conviene a chi è autentico artista, un ork cover-video2-1024x685mondo fatto di misteriose suggestioni e popolato di personaggi fantastici: lo suggeriscono le straordinarie illustrazioni di copertina, ma può bastare anche la semplice fantasia di chi ascolta, sulla scorta di voci.

Buona la timbrica di Lorenzo, che richiama in qualche misura quella di David Sylvian, e dei suoni amalgamati in un’alchimia che crea belle orksuggestioni. A completare il quadro, vale anche la pena di andare a vedere il video di Pyre, che ha le caratteristiche di un bellissimo corto d’animazione, in cui Lef, con la collaborazione di Nanà Oktopus Dalla Porta, si rivela anche ottimo disegnatore. Salire sulla “giostra” degli O.R.k. e lasciarsi trasportare da suoni ed immagini (tutti gradevoli ed intriganti i pezzi che compongono l’album, al punto che non è necessario citare alcun titolo) è un esercizio divertente.

Voto: 7.5/10
Nello Pappalardo

Audio

Video

Inizio pagina