Migliora leggibilitàStampa
13 febbraio 2013 , ,

Unknown Mortal Orchestra

II

2013 - Jagjaguwar
[Uscita: 5/02/2013]

unknown mortalSinceramente, non è un disco semplice. E’ uno di quelli che devi ascoltare e riascoltare per capire cosa sia. Che ti conquista lentamente. Senza proprio farti innamorare pazzamente ma una cottarella sì, fosse solo per l’originalità e la capacità di proporre uno stile estremamente personale che è capace di unire Beatles, Soul, R&B e psichedelia con sonorità Sixties declinanti.  Metà americani e metà neozelandesi, gli Unknown Mortal Orchestra arrivano al secondo album dopo l’esordio del disco che porta il loro nome del 2011. Si chiama semplicemente “II” di zeppeliana memoria e potrebbe essere un passo importante per l’affermazione di questa band. Tra echi liverpooliani (From the sun, The opposite of afternoon, Monki e Secret Xtians), sfumature più rock blues (One at a time e Faded in the Morning), accenni soul-beat (So Good at Being in Trouble e No need for a Leader) e tanta psichedelia baroccheggiante (soprattutto nel singolo Swim and Sleep (Like a Shark) e Monki). Non pensate di aver trovato il disco che sconvolgerà la vostra vita ma potrebbe farvi passare quarantacinque minuti piacevoli. Giovani di belle speranze.

Voto: 7/10
Riccardo Grandi

Video

Inizio pagina