Migliora leggibilitàStampa
2 ottobre 2014

Hazy Loper

GHOSTS OF BARBARY

2014 - Out of Round Records-Ribéss Records
[Uscita: 10/10/2014]

USA-ITALIA                                                                                        # Consigliato da Distorsioni

hazy loperSe esiste un Ethos del musicista indipendente, certamente questa uscita potrebbe soddisfare anche i censori più severi. Tutto in “Ghosts of Barbary” sa di una dimensione artigianale, senza macchia, autentica. Dalla confezione del CD, in cartone con artwork fatto a mano, al libretto con le canzoni (in fotocopia), alla collaborazione tra due etichette indipendenti con un oceano e un continente di mezzo che porterà la band per un breve tour in Italia. La Out of Round di San Francisco e la romagnola (Rimini) Ribéss Records da anni lavorano in maniera indipendente e su gruppi locali, senza nessuna ambizione major, a budget super ridotti. Gli Hazy Loper sono un gruppo di San Francisco i cui membri stabili sono Patrick Kadyk e Devon Angus, e che include polistrumentisti, liutai, storici e artisti. Ghost of Barbary rappresenta il quinto lavoro a nome del collettivo, dove le atmosfere gotiche rievocate attraverso un timbro vocale profondo e arrangiamenti finemente tessuti di chitarre e banjo vengono arricchite in questo caso dalla collaborazione dei Closer to Carbon, che impreziosiscono la consistenza con una strumentazione non convenzionale che include anche oggetti di recupero.

 

hazy loperCome suggerisce il nome del gruppo, il risultato finale è una foschia spaziotemporale in cui la Storia si fonde con le storie individuali. I fantasmi della Storia sono quelli della Barbary Coast, il quartiere a luci rosse di San Francisco nato durante la corsa all’oro di metà ‘800, trasformatosi dopo il terremoto del 1906 (che distrusse più dell'80% della città) in una zona di locali e teatri, ed ora inglobato nel tessuto urbano. Da questo punto del passato emergono storie di dimenticati, di coloro che hazy (1)si sono persi e non sono stati mai più trovati, fino al presente, in cui anche i passati personali e i ricordi appaiono e scompaiono come lampi. Gli Hazy Loper dedicano le 14 canzoni di questo lavoro alla memoria di questi fantasmi, con un'atmosfera di apocalisse imminente e di consapevolezza che tutto prima o poi è destinato a sgretolarsi e a cambiare.

 

 

Voto: 8/10
Rachele Cinarelli

Audio

Video

Inizio pagina