Migliora leggibilitàStampa
25 gennaio 2019 ,

Daniel Romano

FINALLY FREE

2018 - New West Records
[Uscita: 30/11/2018]

Canada

 

finally free CoverIl 2018 non è stato certo poco prolifico per Daniel Romano. L'ex colonna portante degli Attack in Black, dopo aver colto di sorpresa il 4 gennaio dell’anno scorso i non pochi estimatori con il rilascio simultaneo on line di due album nuovi di zecca ("Human Touch" e "Nerveless") lo archivia definitivamente con l'ennesimo disco di inediti, "Finally Free", il nono del personale camaleontico tracciato solistico. È un'ulteriore virata verso lidi folk/country quella effettuata dall'eclettico musicista di Welland, da sempre in perpetua evoluzione e alla ricerca di originali soluzioni sonore. Registrati utilizzando un quattro tracce a cassette ed un solo microfono fisso i dieci brani di “Finally Free” profumano di radici popolari, tradizione, e risultano impregnate dal sound tipico di fine sixties; nostalgicamente mistica l'interpretazione narra di cambiamenti esistenziali, profonda comprensione del proprio 'io' e del perpetuo inseguimento della felicità.

danielUn persuasivo lavoro all'interno del quale spiccano passaggi come il raffinato opener Empty Husk, la lisergica There is Beauty in the Vibrant FrontCelestial Manis e la mistica The Long Mirror of Time. L'estro inusuale di Daniel Romano sembra non riuscire a trovare terra ferma stupendo affabilmente in ogni sua nuova e colorata sfaccettatura artistica; la conferma inesorabile arriva da quest'ultima proposta nella quale riesce nell'impresa di catalizzare mood fondamentalmente classici senza mai cadere nella trappola della prevedibile derivazione. Smisurata passione e invidiabile Daniel Romanobackground appaiono più che mai le sue naturali armi vincenti. In chiusura una nota rivolta ai collezionisti più attenti: come già accaduto per album del recente passato, "Finally Free" in Canada verrà distribuito con una copertina diversa da quella presente sulle copie destinate al resto del mondo. In mezzo a rilasci multipli e ravvicinati si potrebbe correre il rischio di acquistare due volte persino lo stesso disco. 

 

Voto: 7/10
Alessandro Freschi

Audio

Video

Inizio pagina