Migliora leggibilitàStampa
23 maggio 2012 ,

Joe Bonamassa

DRIVING TOWARDS THE DAYLIGHT

2012 - Mascot/Provogue
[Uscita: 22/05/2012]

Joe Bonamassa - Driving Towards The Daylight Mi chiedo dove trovi il tempo Joe Bonamassa di pubblicare tutti questi dischi. Con questo “Driving Towards The Daylight” siamo ormai a quota dieci album senza contare live, il progetto Black Country Communion e le varie partecipazioni a dischi di altri. Possiamo tranquillamente dire che Joe Bonamassa è il più prolifico dei chitarristi blues sulla piazza al giorno d'oggi. Una carriera davvero dirompente che non trova alcuna pausa e che offre quasi sempre dischi di ottimo livello. Registrato in due sedute tra l’agosto del 2011 e il febbraio del 2012 tra Las Vegas, Los Angeles e Malibù, con la produzione ancora una volta di Kevin Shirley, questo nuovo album arriva a solo un anno di distanza dallo splendido "Dust Bowl", il suo disco più venduto, e si presenta come una sorta di ritorno alle origini con cui il chitarrista americano ha voluto celebrare la tradizione del blues attraverso una rielaborazione rock - blues di alcuni brani come New Coat Of Paint (Tom Waits), Lonely Town Lonely Street (Bill Withers), Stones In My Passway (Robert Johnson), Who's Been Talking (Howlin' Wolf) e Too Much Aint Enough Love (Jimmy Barnes) che vede lo stesso autore alla voce.

 

L’album contiene anche cinque brani inediti, scritti da Bonamassa, tra cui il pezzo di apertura Dislocated Boy, la title track (e primo singolo) Driving Towards The Daylight, I Got All You Need, Heavenly Soul e Somewhere Troubles Don’t Go . Per quanto questo nuovo lavoro stenti in alcuni momenti nel procurare brividi di emozione ci si accorge che è veramente difficile rimanere delusi da un disco di Joe Bonamassa. “Driving Towards The Daylight” ci mostra ancora una volta un artista capace di tirar fuori dalla sua chitarra un suono robusto e grintoso tra il fascino del blues e le potenza del rock. Un ritorno alle radici come ammette lo stesso Bonamassa che per questo album chiama accanto a sè musicisti come il chitarrista degli Aerosmith Brad Whitford (chitarra), Blondie Chaplan (chitarra), Anton Fig (batteria e percussioni), Arlan Schierbaum (tastiera), Michael Rhodes (basso), Carmine Rojas (basso), Jeff Bova e The Brass Bovaland, Pat Thrall (chitarra). Per l’uscita di questo nuovo album l’etichetta di Bonamassa, J&R  Adventures, ha messo in piedi una sorta di reality dal titolo “Countdown to Daylight”. Si tratta di una mini serie Web Tv (reperibile sul canale youtube dell'artista) che in 10 episodi presenta interviste e scene dal backstage della registrazione di quest' ultimo lavoro.

Michele Passavanti

Video

Inizio pagina