Migliora leggibilitàStampa
25 agosto 2012 , ,

Ektoise

Down River

2012 - 777 Operations
[Uscita: 30/07/2012]

ektoise down riverEktoise è una band proveniente da Brisbane, città della costa orientale dell’Australia. Con “Ektoise” (2010) e “Kiyomizu" (2011), la formazione australiana costituita da Greg Reason (chitarra, basso e synth), Hik Sugimoto (batteria, percussioni e synth), Greta Kelly (violino e kemanche tarhu), Jim Grundy (synth), Scott Claremont (chitarra) e Tim Fairless (basso) è riuscita a sviluppare una fusione molto originale di elettronica, post-rock, ambient e drone con forti suggestioni derivate dalla cultura giapponese. Nelle bellissime immagini di copertina emerge un immaginario legato al sublime, ai templi giapponesi, alle fascinazioni per le macchine. “Down River” nasce dal progetto di un remix di “Kiyomizu” affidato ad una serie di musicisti, tra cui Mark Fell (SND), Dalglish, Haxan Cloak, zK, HXDK, Secret Killer of Names, Nic McConaghy, Subsea e Greg Reason. 

 

La rivisitazione di Down River realizzata da Noah Landis, tastierista dei Neurosis, ha convinto il leader della band Greg Reason a splittare l’album in due, rilasciando un primo album contenente due remix della traccia che chiude “Kiyomizu". Down River è un viaggio inquietante fatto di atmosfere fosche e ambientazioni crepuscolari, in cui la presenza dell’uomo è avvolta da silenzi opprimenti e da una natura buia per nulla benevola. zK (alias Mark Godwin) rilegge Down River utilizzando un’elettronica techno-dark molto ipnotica mentre Noah Landis riscrive il brano amplificandone il senso di inquietudine tipico delle epoche oscure, con sonorità che richiamano il misticismo apocalittico dei Neurosis e dei Tribes of Neurot. Mangroves chiude l’album con atmosfere sempre fosche ma molto più oniriche. Siamo convinti che il il remix di “Kiyomizu” in uscita a settembre ci riserverà ulteriori interessanti sorprese. 

 
Felice Marotta
Inizio pagina