Migliora leggibilitàStampa
11 maggio 2017 ,

Senzabenza

POP FROM HELL

2017 - RocketMan Records
[Uscita: 12/05/2017]

#consigliatodadistorsioni     


Senzabenza POP FROM HELLQuando sembravano essere definitivamente spariti dai radar, ecco rispuntare i Senzabenza, vale a dire la più influente e ispirata band pop/punk-rock italiana. Il gruppo di Latina torna in pista con "Pop From Hell" (RocketMan Records), 16 tracce nuove di zecca, fresche, nel pieno stile della band, che dopo 14 lunghi anni di silenzio non ha perso il proprio tocco magico, anzi. Da tutto l’album traspare con grande chiarezza l’entusiasmo e l’urgenza che hanno mosso il chitarrista e songwriter Sebi Filigi nel comporre le nuove tracce; e nemmeno l’improvvisa dipartita del bassista “titolare” Massy è riuscita a scoraggiare i ritrovati Senzabenza dall’andare avanti con il progetto Pop From Hell, che si è trasformato in una collaborazione a 360 gradi con tutta la scena punk-rock italiana (nella fase delle registrazioni, tra gli altri, il basso l’ha suonato anche Oliviero “Olly” Riviera degli Shandon, che sarà impegnato con la band di Latina anche nel tour).
Il risultato è di quelli esplosivi: i Senzabenza si muovono con la sicurezza dei veterani con 30 anni di carriera alle spalle tra il pop-punk californiano (evidentissima l’influenza dei Green Day degli anni ’90, così come quella dei NOFX nella voce di Nando Ferdinandi, straordinariamente simile a quella di Fat Mike), la scena newyorkese (la passata collaborazione con Joey Ramone ha lasciato i suoi strascichi) e il punk-rock britannico (Buzzcocks, Stiff Little Fingers etc.).

 

Quel che ne vien fuori è un vero e proprio party punk, annunciato dalle campane a festa nella traccia d’apertura London Town, per poi proseguire con il medesimo livello d’intensità per tutto il disco (She Is Gone Again, Father Jack e Suzanne le tracce più significative). Il tutto impreziosito qui e lì da episodi beat anni ’60 in cui si prendono la scena le travolgenti tastiere del figliol prodigo Daniele Nonne (Do You Wanna Bring Me Down? e I Only Need You On Saturdays tra le altre). Pop From Hell, dunque, è un album destinato a lasciare una significativa traccia nella discografia contemporanea non solo italiana ma anche internazionale, esattamente come la lunga e gloriosa storia dei Senzabenza impone. Un gradito ritorno: speriamo di non dover aspettare altri 14 anni per avere nuovamente tra le mani del materiale di questa qualità. 

 

Voto: 7/10
Riccardo Resta

Social    RocketMan Records    

 

Senzabenza  su Distorsioni Blogspot


Video

Inizio pagina