Migliora leggibilitàStampa
23 dicembre 2013

Sinteika

MOMENTI E.P.

2013 - MCD – Pippola Music
[Uscita: 11/12/2013]

Sinteika coperinaepL’ascolto di questo primo lavoro del quartetto fiorentino Sinteika scorre abbastanza fluidamente sin dalle prime note di Pioggia Nera. Brano dopo brano colpisce la perizia nel costruire testi, melodie e soprattutto grandi suoni elettronici, nonostante la band si muova in territori squisitamente “pop”, rigorosamente cantati in lingua italiana. La Pippola Music ci ha abituato sin dai suoi inizi nel 2005 a produzioni italiane di gran classe e confezionate con enorme cura dei dettagli: Brunori SAS, Gonzo 48K, Le Rose, Blume, Di Martino sono solo alcuni nomi che hanno fatto parte della scuderia di questa etichetta fiorentina fieramente indipendente, gestita dal produttore Paolo Favati (storico membro dei Pankow sin dal 1986) e dalla video-maker Isa Panero. Già dal promo-video di Momenti si capisce che i Sinteika non sono composti da debuttanti ma da veterani della scena musicale fiorentina. Guardando i crediti di questo elegante digipak, l’identità dei personaggi che compongono questo nuovissimo combo, viene subito svelata. Paolo Alfani, uno dei tre musicisti elettronici del gruppo, era già attivo sin dal 1983 con diversi progetti italo-disco (scena da cui viene anche Paolo Favati con lo pseudonimo di Paul Ray prima di entrare nei Pankow), mentre Riccardo Margarolo (il vocalist maschile dei Sinteika e uno dei musicisti elettronici del quartetto) nasce artisticamente come vocalist della band new wave fiorentina Redox che nel 1986 pubblicò l’indimenticato EP omonimo per la Materiali Sonori di San Giovanni Valdarno. Margarolo, Alfani e Favati avevano già formato insieme una band chiamata Brazil, attiva tra il 1991 ed il 1993 con Elena Margarolo alla voce femminile (sorella di Riccardo), pubblicando un paio di EP, raccolti in un unico CD su Dune Records (l’etichetta di Favati fino al 2001). 

 

SinteikaA tutti gli effetti i Sinteika sono i Brazil degli anni ’10, tornati esattamente vent’anni dopo la loro misteriosa scomparsa dalle scene. Ovviamente i Sinteika hanno un suono aggiornato e un songwriting decisamente più maturo di quello dei Brazil e soprattutto la nuova vocalist Lisa Kant è una vera professionista: pur essendo decisamente più giovane degli altri musicisti della band, nel corso dei suoi venti anni di carriera, ha vantato collaborazioni in studio e dal vivo con artisti del calibro di Keen-O (Arlo Bigazzi, Pierluigi & Alberto Andreoni, Roger Eno, Blaine Reininger), Grace Jones, Righeira, Dirotta su Cuba, Soerba, Diaframma, Gianni Maroccolo, Irene Grandi, Jovanotti, giusto per citarne alcuni. I 27 minuti e poco più di questo mini-album mostrano già da un primo ascolto una produzione eccellente che non solo non ha nulla da invidiare a produzioni major italiane di questi ultimi anni, ma addirittura le surclassa, avendo in formazione dei veri fuoriclasse con almeno trent’anni di produzioni musicali alle spalle. Il sound dell’EP è a tratti delicato e intimista (Pioggia Nera, Momenti), a tratti aggressivo (Bianche Linee, Un Caso, Salvati); notevoli le influenze della new wave italiana anni ’80 in quasi tutti i brani, ma con un tratto decisivo nella conclusiva Gelida e nella depechemodiana Un Caso. Un gran bel disco e una band da non perdere di vista, sperando di non dover attendere questa volta altri venti anni per un nuovo lavoro.

 

Voto: 8/10
Diego Loporcaro

Video

Inizio pagina