Migliora leggibilitàStampa
25 marzo 2016 ,

1997EV

LOVE SYMPOSIUM ALIEN SPIDER

2016 - Boring Machines
[Uscita: /03/2016]

#consigliatodadistorsioni     

 

love symposium BM067_coverL’ultimo lavoro di Andrea Ev, “Love Symposium Alien Spider”, è un omaggio poderoso e trasversale alla sua terra. La Sardegna dei contrasti, tra sacralità e paganesimo, tra primitivismo delle radici, incarnato dalla natura selvaggia, maestosa e desolata e da una industrializzazione deturpante che ne ha profanato il misticismo occulto.

Love Symposium Alien Spider è una psichedelia etnografica che restituisce l’impatto della consapevolezza. Un confronto aspro e lucido tra bellezza e violenza, incontenibile e prodigiosa forza della natura e disincanto post industriale. Droni che si propagano come a voler squarciare un opprimente senso di desolazione, rituali neri potenti e rabbiosi, vertigini psicotiche. Come gli Hermetic Brotherhood of Lux-Or incarnano l’orgoglio, la decadenza e le criptiche ritualità di purificazione di una civiltà condannata al tramonto ma che esalta la propria identità, Love Symposium è dissacrazione, estremismo, irruenza. 

 

Si muove tra le macerie radioattive del disfacimento e le rigetta con spasmi di noise invasato, ossessivo, impietoso. Scariche elettriche, crogioli incandescenti, emanazioni tossiche. L’elucubrazione del post, la materializzazione dell’incubo. DrySun Acid inizia a tessere il proprio macabro inno di alienazione e straniazione. Colpi metallici, eco gelide, riverberi di tensione. Tutto sembra sintetico, elettrificato, mortifero. In realtà in queste andrealande di disfacimento in cui ogni percezione arriva distorta e annebbiata, non prevale disumanizzazione. Al contrario. C’è rivolta. C’è la potenza incontenibile di un grido di sopravvivenza, Oceanic.

L’umano che si apre un varco tra barriere di feedback opprimenti e ottenebranti. Un umano che canta la sua poesia sulle rovine. Ologramtic, Black Christine e Magnetospleen sono elegie esistenziali di grande impatto emotivo. Carillon di un dolore non più distaccato ma vibrante e partecipe che attraverso flashback allucinati riporta alla luce tutto. Sleepstone sembra la formula criptica di un esorcismo che promette nuova fedeltà alla terra. L’ultimo segreto per ritrovare pacificazione.

Voto: 7.5/10
Romina Baldoni

Audio

Inizio pagina