Migliora leggibilitàStampa
19 novembre 2017 ,

Kaptain Preemo

KAPTAIN PREEMO

2017 - Retro Vox Records
[Uscita: 24/11/2017]

In un periodo in cui il primo, remoto album di Uncle Acid & the Deadbeats è già diventato oggetto di culto tanto da meritare una ristampa in pompa magna, non può non esserci posto per una “family” di neo-hippy deviati da propositi spaziali. Articolo di modernariato già kitsch, come una “lava lamp” o una “ball chair” fucsia, di quelle che stanno sul retro copertina del secondo LP dei Luna, “Kaptain Preemo” emana quella luce nerastra di psichedelia vampiresca dissotterrata da Ty Segall, Black Angels, Anton Newcombe e le sue gang.

 

Fuzz, riverberi, riff di plastica circolare percorsi da sibili elettronici e primitive astronavi stile “Spazio 1999”. Su questa precaria arca visionaria, si imbarcano gli echi di Rocky Erikson, del garage fatto per Nuggets, dei Digger e della Family Dog e di tutti i volti noti dell’acid rock transatlantico di fine anni ‘60. Completano il pacco una copertina al gusto di lisergico cyberpunk a cura di Fred Parkraat e un’eccellente produzione che restituisce profondità e giusta distorsione a un sound densissimo.

 

KaptainPreemo_Band03I chitarristi Luke Zammarchi e Mattia Mazzeo, il bassista Frank Fedi e la batterista e tastierista Becky Sahira sono un quartetto di Parma all’esordio, ma già abbastanza scafati e affiatati da provare a non accontentarsi del mero citazionismo e cercare da subito una propria individualità. Occhio, perché ascoltando Drugs Are Working o Diamond Shade a volume troppo alto potrebbe arrivarvi dritto in casa un blitz della narcotici...  Feed your ears!

 

Voto: 7/10
Giovanni Capponcelli

Social     Retro Vox Records     


Audio

Video

Inizio pagina