Migliora leggibilitàStampa
25 febbraio 2017 ,

Diplomatics

I LOST MY SOUL IN THIS TOWN

2017 - Go Down Records-Shyrec
[Uscita: 14/02/2017]

#consigliatodadistorsioni     

 

iRock da ascoltare ad alto volume, da ballare senza freni, che non fa smettere di muovere il piede a ritmo: è questo ciò che incarna "I Lost My Soul in This Town", il nuovo album dei Diplomatics, band vicentina con esperienza quasi ventennale nel settore. Con questo disco uscito, composto da dieci brani tutti cantati in inglese, Set (Matteo Marsetti – Chitarra), Ovo (Niccolò Sabin – Batteria), Danny (Daniel Carollo - Voce e armonica), Manu (Emanuele Garziera – Chitarra) e Mase (Dario Masello – Basso) hanno voluto esprimere «la notevole difficoltà nell'orientarsi e stare in piedi in una zona come il nord-est italiano, composto da zone industriali, centri urbani vuoti e decadenti, aree rurali gonfie di nebbia e in cui l'unico credo è il denaro». Insomma, un messaggio ribelle da vera punk rock band, ma nella loro musica ci sono chiari richiami al mondo blues, soul, beat e rock’n’roll targato ’50 – ‘60. Un gran bel mix per un album di forte impatto, che negli amanti del genere potrebbe far riemergere un sentimento amarcord per via del sound un po’ retrò e degli arrangiamenti che richiamano gruppi storici quali Ramones.

 

I Diplomatics seguono, da questo punto di vista, uno stile ‘classico’, ma riescono ad unire ai giri di chitarra, basso e batteria tipicamente punk, tanto rock’n’roll e un pizzico di blues con l’inserimento dell’armonica a più riprese e dei fiati. La canzone d’apertura Love boat è forse la più ‘composta’ del disco (insieme a quella di chiusura), accostabile ai pezzi più diprock degli Oasis. L’ensemble in entrata composto da trombone, sax e tromba è una vera chicca. Ci si lascia andare ad un travolgente ‘punk’n’roll’ graffiante in You Make Me Crazy, Hey Loser, You Poser! con tanto di ritornello cantato in coro e nella quasi title track Lost in Town. Sorprendono i perfetti inserimenti e arrangiamenti d’armonica in Sunshine Glow e soprattutto in Today, per poi passare alla rocambolesca Moving On e al pianoforte che dà il via a Falling Down, dove ritroviamo i fiati. I Lost My Soul in This Town dei Diplomatics è un ‘energy album’, da ‘scolarsi’ tutto d’un fiato per far fluire le sue vibrazioni in mente e corpo. Alla fine ci si lascia andare a un pensiero sulla musica rock made in Italy: “SI – PUO’ – FARE!”

Voto: 9/10
Miki Marchionna

Audio

Video

Inizio pagina