Migliora leggibilitàStampa
22 agosto 2016 ,

Polar For The Masses

FUORI

2016 - Tirreno Dischi
[Uscita: 25/03/2016]

 #consigliatodadistorsioni  

 

COPERTINA-POLAR FOR THE MASSES_Fuori“Fuori”, il sesto album dei Polar For The Masses, valoroso trio vicentino formato da Simone Pass, Davide Dalla Pria e Alessandro Lupatin, per i tipi della Tirreno Dischi, cade felicemente a proposito nel decennale della band. Da anni alfieri di un punk-rock d’avanguardia, coi primi dischi cantati in inglese, protagonisti sul proscenio italico con robuste dosi di sonorità iconoclastiche e dinamitarde, con quest’ultimo lavoro, i testi in italiano, come già nei precedenti due, graffianti anzichenò, fanno da pendant a un tessuto musicale che, sebbene abbia perso (non del tutto invero) la ruvidezza punk dei primordi si arricchisce di una maturità artistica invidiabile. In un’alternanza virtuosa tra atmosfere ora di rock d’autore, con pregnanza testuale in bella evidenza, e tirate punk-rock di palmare durezza, si snodano gli otto frammenti dell’album. A partire da Il Mio Complice, con intro di chitarra arpeggiata e voce ispirata, prima di ascendere a ritmi rock di notevole pregio; e proseguendo con le fustigazioni noise della vibrante Un’Abile Tattica.

massesIl punk primigenio torna a erompere veementemente nella nervosa linea incendiaria di Un Dono Solenne, mentre toni da ballata folk-rock paiono emergere da Gli Anni Della Cuspide. Esempio di vigoroso alternative-rock è invece rappresentato dalle staffilate potenti di La Buona Sorte Di Piero, seguita dalla morbida linea melodica di Marinai, con tra l’altro un giro di basso di notevole impatto. Paradigmatica anche nel titolo, Putiferio torna a far lievitare il tasso di rock nel sangue con infuocate tirate di chitarra e sezione ritmica in grande spolvero. A opportuno sigillo dell’album una delle tracce migliori dell’intera griglia, Un Cane Normale, virtuosa sintesi di maestria testuale, rock di pregevole livello, sonorità incalzanti, esemplare robustezza formale e contenutistica. Superbo lavoro.  

 

Voto: 7.5/10
Rocco Sapuppo

Audio

Video

Inizio pagina