Migliora leggibilitàStampa
5 maggio 2019 ,

Clorofilla

CHLOROS PHYLLON

2019 - Tuk Music
[Uscita: 15/03/2019]

#consigliatodadistorsioni

 

cover-ok-clorofilla-1552462007Clorofilla è un progetto composto dal quartetto di Leila Shirvani al violoncello, Francesco Diodati alla chitarra, Sara Shirvani al piano ed Enrico Morello alla batteria. Gran parte dei brani, tutti originali tranne un traditional calabrese riarrangiato (Rami/Riturnella), sono a firma di Diodati, giovane chitarrista tra i migliori in Italia che si è affacciato alla volta dell'Europa con i suoi ultimi lavori pubblicati dalla Auand. "Clorofilla" viene fuori anche sotto forma di nomenclatura che lega i diversi componimenti poetici tratti da alcuni autori contenuti nel libretto del CD, di cui costituisce un 'concept parallelo' da sfogliare durante l'ascolto dei brani. La musica appare così una costante diafana da cui traspare, come attraverso una gocciolina d'acqua, il senso del vissuto trascorso poetico. Accanto a questo aspetto, si accompagna un altro elemento romantico, riconducibile alla invenzione di una tradizione popolare danzante: Rashid Khan, una partitura odierna scritta in Italia che sembra avere secoli di storia dentro una terra asiatica; Melodia popolare persiana, che tale sembra ma che non è in quanto scritta da Leila Shirvani (nella foto) e da questa profondamente interpretata nella forma classica del duo cello-piano; fino al breve viaggio esotico nei ritmi di Labe bum Umadi.

leila-shirvaniSi alternano momenti di quiete riflessa con armonie talora poco dissonanti (Birdi, Photo – Synthesis), o lievi suoni artificiali (Chemical), come a richiamare vagamente il caos che si interpone nei processi armonici naturali.  

 

Voto: 8/10
Sergio Spampinato

Video

Inizio pagina