Migliora leggibilitàStampa
15 maggio 2018 , ,

The Damned

EVIL SPIRITS

2018
[Uscita: 13/04/2018]

MI0004408735E' uscito su Spinefarm Records "Evil Spirits" il nuovo disco dei grandi ex punkers britannici The Damned, esattamente a dieci anni dall'ultimo lavoro in studio "So, Who's Paranoid?" (2008, The English Channel), intervallo temporale colmato da tre live. Produzione ottima di Tony Visconti, un nome che non ha certo bisogno di presentazioni. L'attuale line-up è ben stampata in copertina: due negli anni 2000 gli immarcescibili reduci dei bei tempi che furono, il cantante Dave Vanian e il bassista Captain Sensible, ma gli altri tre ottimi strumentisti assicurano un risultato finale molto dignitoso, dove gli antichi e gloriosi soprassalti punk compaiono solo a tratti (Devil in Disguise, Daily Liar, I Don't Care) pur frammisti a elementi barocchi, orchestrali e tipicamente pop-rock. 

 

E' stata un'anima gotica rock di estetica classicamente inglese e a tinte garage, ben presente anche in questo Evil Spirits (Procrastination, Standing on the Edge of Tomorrow), ad assicurare ai Damned una sorta di immortalità nel corso degli anni e anche nel terzo The-Damned-2017millennio, insieme a pochi nomi di quella irripetibile stagione fine anni '70 (Wire, Stranglers giusto per fare un paio di nomi). 

Poi c'è uno strepitoso episodio, esaltante e iconico, come Sonar Deceit (con i soliti bellissimi fiati) a rassicurare sull'ottima vena compositiva della band, che pare non essere scalfita dal tempo che passa. L'impressione finale al netto di tutti i 'distinguo' e di comprensibili motivi anagrafici e temporali è che l'antica anima punk (quella di "Damned Damned Damned", 1977 e "Machine Gun Etiquette", 1979) palpiti ancora nel disco e nel dna della band. Un patto con qualche cattivo spirito? 

 

Voto: 6.5/10
Pasquale Boffoli

The Damned    Social

Spinefarm Records  

The Damned  su Distorsioni Blogspot 


Video

Inizio pagina