Migliora leggibilitàStampa
28 giugno 2018 ,

Protomartyr

CONSOLATION EP

2018 - Domino Records
[Uscita: 15/06/2018]

Stati Uniti   #consigliatodadistorsioni     

 

PROTOA quasi un anno dall’uscita di “Relative in Descent” i Protomartyr, capitanati da Joe Casey pubblicano “Consolation E.P.”, quattro brani per un quarto d’ora scarso. Ancora una volta la band di Detroit si fa carico di punk e post punk come simbolo di rivoluzione e protesta, in chiave di angoscia cupa e spirituale: il venire meno dei valori umani in un sistema opprimente in cui l’unica cosa  importante è il business e i grandi capitali. Una crociata in cui il nemico numero uno è Donald Trump, a far la differenza è il modo in cui i Protomartyr la portano avanti. Ad essere approfondita è l’angolazione concettuale già sviscerata nel lavoro di un anno fa, nel quale Casey appariva già artefice subdolo di tempeste sulla società capitalistica moderna. Wait, brano che apre il disco, è una bomba ad orologeria che presume una fine imminente. Ospite alla voce in due brani (You Always Win e Wheel of Fortune) è la chitarrista Kelley Deal (Breeders). Le chitarre, i ritmi scottanti e serrati di “Consolation E.P.” esplodono come una rivoluzione contro il mondo ma probabilmente è solo la ricerca di un’ultima disperata scappatoia dallo schiacciamento e dal collasso umanitario del terzo millennio. 

 

Voto: 7/10
Giulia Bui

Protomartyr   Social     

Domino Records   


Video

Inizio pagina