Migliora leggibilitàStampa
8 febbraio 2018 , ,

Khruangbin

CON TODO EL MUNDO

2018 - Late Night Tales
[Uscita: 26/01/2018]

Stati Uniti      #consigliatodadistorsioni

 

Può sembrare soltanto una bizzarria, effetto della globalizzazione, che una band texana si formi ispirandosi al rock thailandese degli anni '70 e decida di darsi un nome, Khruangbin, che in lingua thai significa aeroplano, ed effettivamente il loro album di debutto del 2015 “The Universe Smiles Upon You“ manifestava apertamente il loro amore per il rock del paese asiatico, oltre che per la psichedelia. Khruangbin è un trio fondamentalmente strumentale formato dalla bassista Laura Lee, dal chitarrista Mark Speer e dal batterista Donald “Dj” Johnson, in questi anni si sono impegnati in una frenetica attività live che li ha portati a realizzare tour anche in Europa e a partecipare a numerosi festival.

khruaband1Il loro asso nella manica consiste nella grande apertura mentale e curiosità verso universi musicali geograficamente lontani che loro fanno propri reinterpretandoli in chiave personale all'interno di una musica che fa del funk e della psichedelia la sua direttrice principale. Questo loro nuovo lavoro intitolato “Con Todo el Mundo”, la risposta che il nonno della bassista pretendeva tutte le volte che le chiedeva «Como me quieres?», per altro titolo della canzone iniziale, vede spostarsi l'attenzione dal Sud Est asiatico al Medio Oriente, con particolare riferimento alla musica iraniana, una musica dove erano presenti il funk, la psichedelia, echi morriconiani (chi volesse può aascoltarsi le raccolte di musica pop iraniana pubblicate dalla Pharaway Sounds e dalla Vampisoul e recensite su queste pagine) qui riletti dai Khruangbin.

Ma non mancano echi della grande stagione della psichedelia turca (la fenomenale Maria Tambien) e qua e là fanno capolino Santo & Johnny (Como Me Quieres), la lounge (August 10, Friday Morning: in quest'ultima, come in Como Te Quiero, si sente anche khruabandl'influenza di autori come Umiliani e Piccioni). Molto bello il funk irresistibile di Evan Finds the Third Rom, l'unico con una presenza costante della voce. Un disco niente affatto banale, anzi ricco di spunti e molto intrigante all'ascolto. Sul loro sito si possono trovare varie compilation che i musicisti creano ogni settimana appositamente dedicate ogni volta a una città diversa, e anche in questo caso il divertimento è assicurato. 

 

Voto: 7,5/10
Ignazio Gulotta

Official      Social   

Late Night Tales   


Audio

Video

Inizio pagina