Migliora leggibilitàStampa
18 settembre 2014

Avi Buffalo

AT BEST CUCKHOLD

2014 - Sub Pop Records - Kizmaiaz
[Uscita: 08/09/2014]

USA                                                                                                      # Consigliato da Distorsioni

PrintEsce per Sub Pop il secondo e lungamente atteso album degli Avi Buffalo, “At best cuckhold”, dopo l’esordio omonimo del 2010. Uno dei più promettenti gruppi Sub Pop che ha avuto la pazienza di aspettare quattro anni dando segno di grande professionalità e desiderio di non volersi bruciare in fretta. Prodotto dal leader della band Avigdor Zahner-Isenberger con la collaborazione di Sheridan Riley,  altro membro del gruppo, il secondo lavoro della band californiana è essenzialmente un disco di ballate in stile indie-pop. Questo periodo di riflessione ha dato i suoi frutti e già lo scorso inverno ci avevano dato un assaggio con il singolo So what, ballata estiva, inno alla vita ed viverla ogni giorno in cerca di un amore, che un po’ ripercorre le strade battute sul disco d’esordio. Ma gli assolati paesaggi estivi lasciano presto spazio alla malinconia dell’autunno a testimoniare il cambiamento della personalità di Avi come testimonia Think it’s gonna happen again,liriche che parlano del desiderio di mangiare cani, godere di cose di cui non avresti mai pensato, ed il ricordo di momenti di isolamento e paranoie suicide accompagnate da un falsetto e chitarre beatlesiane.

 

Riferimenti alle sonorità quattro di Liverpool percorrono un po’ tutto il disco come in Memories of you, con un bel assolo di chitarra; la chitarra riprende un ruolo di accompagnamento minimale nei meno di due minuti dei controversi rapporti di amicizia avidella ballad di Two cherished understandings. C’è però una maggiore presenza del piano a rendere più dolce un disco di contrasti tra la volontà di crescere come band e di rimanere adolescenti di Avi, tra il sapore dolce delle melodie e l’amarezza delle liriche a testimoniare una dicotomia interna. Testimonianza di una crescita lenta ma costante,avi buffalo e di un conflitto interno spesso doloroso sull’abbandonare una vita fatta di campus universitari, droga, feste come incarna anche l’immagine di copertina.  At best cuckhold  è un disco che nei suoi trentacinque minuti avrebbe facilmente potuto suonare melensamente monotono, ma che nelle mani di Zahner ha saputo diventare un lavoro ricco, coerente e dalla emotività decisamente commovente.

Voto: 7/10
Ubaldo Tarantino

foto 2 a sinistra: Avigdor Zahner-Isenberg 

 

Avi Buffalo

Sub Pop  

 

Ascolta  Memories of you 

Ascolta Overwhelmed with Pride  

 


Video

Inizio pagina