Migliora leggibilitàStampa
9 gennaio 2012 ,

Malcolm Middleton

A QUARTER PAST SHITE

2011 - Around7corners Records
[Uscita: 15/12/2011]

# Consigliato da DISTORSIONI

Dopo due anni sabbatici Malcolm Middleton ritorna in piena attività: da un lato con il suo progetto parallelo, Human Don’t Be Angry, è impegnato in tour con il fido Aidan Moffat, dall’altro annuncia un prossimo album nel 2012. Intanto pubblica questo “A Quarter Past Shite” che non è un album di canzoni nuove dell’ex Arab Strap, ma una raccolta di canzoni composte fra il 1994 e il 2001 e registrate nella natia Falkirk nell’agosto 2001. Considerate troppo negative e deprimenti, non hanno mai visto la luce prima d’ora e non sono state inserite nel primo album da solista di Middleton “5:14 fluoxytime seagull alcohol John Nicotine” del 2002. Potremmo quindi considerare questo “A Quarter Past Shite” come il suo primo album, una sorta di prequel della sua carriera solista. 18 canzoni in poco meno di un’ora, solo voce e chitarra, atmosfera languida e malinconica che si dipana per tutto il disco, musica notturna, ma di notti solitarie, grigie come il clima brumoso e nebbioso della Scozia. Middleton è come un amico che ti confida malumori e dispiaceri, ma che nello stesso tempo sa confortarti se non altro col calore della sua voce: se lo ascolti di sera nella tua camera, sembra quasi che sia lì, sul comodino, a sussurrarti le sue delicate strofe. Lentezza e tristezza sono le cifre stilistiche dello scozzese, il suo umore umbratile non cade mai però nella cupezza e nella disperazione e anche in questa raccolta ci regala brani intensi e bellissimi fra i quali scegliere quelli che ognuno sente a sé più vicini; i miei preferiti sono Blues King, Soon, Splinters e Songs vicine al mood Arab Strap, le più adatte a riempirti i momenti di solitudine.

 

 

Ignazio Gulotta
Inizio pagina